Presnitz, il dolce natalizio triestino per eccellenza. Ricetta

Si tratta di un dolce dalla preparazione abbastanza semplice ed esistente in diverse varianti a seconda della zona d’origine.

Presnitz triestino ricetta dolce Natale
Presnitz triestino (Pinterest @lacucinaitaliana)

Come ogni regione anche il Friuli Venezia Giulia ha i suoi dolci tipici del Natale. A Trieste su tutti vince un dolce dalla preparazione abbastanza semplice a base di pasta sfoglia sottile e ripiena, nella versione più famosa e conosciuta dalle persone, di canditi, noci e mandorle.

Si chiama Presnitz, nome che testimonia la sua origine austro ungarica visto che l’origine si fa risalire a metà Ottocento con l’arrivo della Principessa Sissi al Castello di Miramare.

Si realizzò una vera e propria gara a chi realizzava il dolce più significativo, alla fine fu eletto vincitore il “Preis Prinzessin” (ovvero Premio Principessa) che i triestini abbreviarono in Presnitz.

Ingredienti e preparazione del Presnitz

Dolce artigianale molto amato che ricorda lontanamente lo strudel, ha la forma di un salsicciotto arrotolato che viene servito soprattutto durante le festività natalizie.

Presnitz triestino ricetta dolce Natale
Presnitz in forno (Pinterest @fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net)

INGREDIENTI

  • 40 g di noci
  • 40 g di mandorle
  • 200 g di marzapane
  • 60 g di canditi misti
  • 40 g di nocciole
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • Cannella qb.
  • 1 stecca di vaniglia

PREPARAZIONE (circa 25 minuti + 40 per la frolla)

La base della pasta frolla l’abbiamo già tratta abbondantemente su CheCucino, quindi ci dedichiamo alla preparazione dell’impasto interno.

Stendere la frolla con il mattarello ricreando la forma di un rettangolo molto sottile, poi distribuire le noci e le mandorle tritate al coltello, i pinoli, le nocciole anch’esse tritate ed i canditi.

Richiudere la frolla a forma di lungo salame molto sottile chiudendo le punte come fossero della caramelle. Spolverizzare con la cannella macinata e i semi della bacca di vaniglia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> La Smeggiassa (o Megiassa), l’antica torta del Polesine. Cenni storici e preparazione

Arrotolare il rettangolo sulla lastra del forno formando una spirale. Cuocere a 180° C per 35-40 minuti. Spolverizzare il dolce con lo zucchero a velo e tagliare a fette sottili prima di servire.