Prima colazione, cosa mangiare e perchè e’ Importante

Prima colazione, cosa mangiare e perchè e’ Importante
LA PREPARAZIONE

200366130-001

Secondo una ricerca della Cardiff University, condotta su 5.000 scolari tra i 9 e gli 11 anni appartenenti a oltre cento scuole, coloro che saltavano la colazione o mangiavano dolci e patatine fritte non registravano nessun impatto positivo sulle votazioni dei docenti, mentre chi eseguiva una sana colazione perseguiva voti più alti.

La dottoressa Hannah Littlecott, che ha coordinato la ricerca in questione, è consapevole che il risultato di questo studio potrebbe lasciare qualche perplessità: “Questo studio offre una fortissima evidenza dei legami tra qualità di quel che il bambino mangia e la bontà dei suoi risultati a scuola, e tale fatto ha forti implicazioni per il mondo dell’istruzione e per le politiche della sanità pubblica”, ha detto la dottoressa Littlecott in un’intervista riportata sul sito Fondazione Umberto Veronesi.

Secondo esperti nutrizionisti la prima colazione è un passaggio fondamentale per la salute, ma sembra forse esagerato ritenerla causa di voti scolastici maggiori. Una buona prima colazione richiederebbe innanzitutto tempo, sedersi a tavola almeno per dieci minuti con tutta la famiglia, senza stress e senza fretta di dover correre fuori casa.

Ma vediamo in concreto su cosa si basa una corretta colazione mattutina che non andrebbe mai saltata, in quanto deve rappresentare almeno il 15% del fabbisogno energetico quotidiano (300-400 chilocalorie). La prima colazione può essere basata su:

  • Una tazza di latte o uno yogurt con fiocchi di cereali o una piccola fetta di torta fatta in casa alla frutta.
  • Una tazza di latte con biscotti integrali o secchi
  • Un vasetto di yogurt con frutta fresca
  • Una fetta di pane con marmellata e una spremuta fresca di agrumi
Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post