Prodotto ritirato dagli scaffali di un noto supermercato: ce n’era in…

Prodotto ritirato dagli scaffali di un noto supermercato: ce n’era in quantità sopraelevate

LA PREPARAZIONE
di Marco

Prodotto ritirato dagli scaffali di un noto supermercato per presenza sopraelevata di coloranti: di cosa si tratta

Prodotto ritirato supermercato
Prodotto ritirato dagli scaffali del noto supermercato

E’ stato appena richiamato un prodotto dai supermercati Carrefour, che ne disponevano per la vendita. Il motivo? La presenza di coloranti in quantità maggiori rispetto al previsto all’interno. Si tratta dei confetti con mandorla rossi (Avola Media) ad essere stati richiamati dal commercio per la presenza sopraelevata del colorante E 124 rosso cocciniglia. Il prodotto è messo sul mercato dall’azienda Mario Pelino dello stabilimento di Sulmona. Ma cerchiamo di capirne di più e scoprire tutto quello che riguarda le informazioni sull’alimento e, soprattutto, il numero di lotto che lo identifica.

Ritirato prodotto da un noto supermercato: quantità sopraelevate di coloranti

Il lotto dei confetti appena ritirati dal commercio è il numero LD 1986C10RR e, per quanto riguarda le scatole interessate, si tratta di quelle da 250 grammi. La scadenza invece è ad agosto 2022. Sull’indicazione viene specificato che c’è un rischio chimico. Cosa s’intende per rischio chimico? Nient’altro che la quantità eccessiva di coloranti. L’ingrediente ‘incriminato’ è detto anche Ponceau 4R ed è un colorante di sintesi che per l’Unione europea risulta come additivo alimentare e viene catalogato con la sigla E124. Addirittura, l’uso di questo colorante viene proibito negli Stati Uniti, in Norvegia ed in Svezia. Tuttavia, per l’Unione Europea è regolamentare. Non è consigliato, inoltre, per i bambini: infatti, stando a quanto si legge sul web, potrebbe essere correlato ad allergie ed eruzioni cutanee soprattutto nei soggetti in tenera età. E’ molto comune in Italia: lo troviamo negli sciroppi, nei gelati e, come vediamo, anche nei confetti. Insomma, bisognerebbe prestare la dovuta attenzione a questi ingredienti in quanto possono essere nocivi per la salute quando vengono somministrati in quantità sopra la media.

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post