Proprietà e benefici dei semi di lino

Proprietà e benefici dei semi di lino

Il lino viene coltivato sin dall’antichità e grazie alle sue proprietà viene impiegato in vari settori, come quello terapeutico, tessile, cosmetico, culinario, ma anche come mangime per vari animali e molti altri usi ancora. I semi di lino sono ricchissimi di Omega 3 oltre che di sostanze antinfiammatorie, fibre solubili, antiossidanti e molti minerali, rendendolo un antidoto naturale contro molte malattie.

Per usufruire di tutte le proprietà terapeutiche dei semi di lino bisogna macinarli e consumarli in poco tempo, così da sfruttare in pieno le qualità antiossidanti che prevengono tumori: ad esempio basterà triturarli e aggiungerli allo yogurt, all’insalata, nei succhi di frutta e sul pane. Oppure mettete i semi di lino in un bicchiere, ricoprite interamente con acqua calda e lasciate riposare tutta la notte, poi il mattino dopo bevete il contenuto e i semi. La dose ideale è di uno o due cucchiai di semi di lino macinati al giorno.

I benefici per la salute

I semi di lino si rivelano molto utili per chi soffre di stitichezza, diarrea, problemi al colon, ulcere, gastrite ed enterite. Sono inoltre consigliati a chi ha livelli di colesterolo troppo alti, o a chi soffre di pressione alta o malattie legate al sistema cardiovascolare. Inoltre sono impiegati per contrastare l’acne, i problemi renali, il mal di gola, i dolori mestruali, le infezioni del tratto respiratorio, contro la depressione, l’obesità e l’infezione della vescica.

Grazie al contenuto di lignani e antiossidanti secondo alcuni studi è un rimedio efficace per ridurre il rischio di contrarre il cancro al seno, al colon e alla prostata. I lignani aiutano a proteggere contro le neoplasie bloccando gli enzimi coinvolti nel metabolismo ormonale e interferiscono con la crescita e la diffusione delle cellule tumorali.

I semi di lino vengono spesso utilizzati nelle diete in quanto, oltre a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue, danno un senso di sazietà che mantiene la sensazione di pancia piena evitando così di assumere cibo in eccesso.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post