Purea di pomodori al forno con barbabietola e arancia, ricetta passepartout

Una combinazione inaspettata ma che assaggiata con dei crostoni di pane è una vera goduria per il palato. Vediamo come realizzarla. 

Purea barbabietola e pomodori al forno ricetta
Purea barbabietola e pomodori al forno (Foto di Geraud pfeiffer da Pexels)

Quante volte ci si trova a dover preparare un aperitivo e ad usare sempre il solito tonno e mayonnaise per farcire i crostini da portare in tavola?

Oggi vi proponiamo la purea a base di pomodori al forno con barbabietole e succo d’arancia. Associato a dei crostoni e magari a del formaggio caprino, un vino bianco fermo magari vulcanico con una mineralità spiccata (un vino di Pantelleria oppure un moscato giallo dei Colli Euganei) farà la differenza per il vostro aperitivo.

Ingredienti e preparazione della purea con pomodorini al forno con barbabietola

L’azzardo sarebbe anche quello di usare questa purea per condirci dei ravioli magari di zucca, provate e poi ci darete ragione!

Purea barbabietola e pomodori al forno ricetta
Barbabietole fresche (Foto di Karolina Grabowska da Pexels)

INGREDIENTI

  • 400 g pomodorini Pierini maturi
  • 200 g barbabietole già cotte confezionate
  • un bicchiere succo d’arancia rossa
  • 1 cucchiaino di timo fresco
  • Olio evo qb.

PREPARAZIONE

In realtà è tutto molto semplice: lavare molto bene i pomodorini sotto l’acqua e tagliarli per lungo. Riporli in forno sulla lastra precedentemente foderata con la carta e irrorarli di olio evo, sale e timo fresco.

Cuocere a 200° C per circa 18 minuti. Toglierli dal forno e farli freddare qualche minuto. Usare un robot da cucina ed inserire i pomodorini, la barbabietola tagliata a pezzi grossolani una volta tolta dalla confezione, il succo d’arancia fresco.

Purea barbabietola e pomodori al forno ricetta
Succo d’arancia (Foto di ROMAN ODINTSOV da Pexels)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Focaccia rossa con barbabietola, non ne farete più a meno

Deve risultare una crema compatta ma facile da spalmare. Conservare fino a 5 giorni in frigo all’interno di un contenitore ermetico.