Quale pesce mangiare d’estate? Le specie a prova di linea e sostenibilità ambientale

Si tratta di un alimento digeribile, ipocalorico e ricco di sostanze nutritive, ottimo per l’estate e per restare in perfetta forma anche in vacanza. Vediamo quale scegliere. 

Pescheria con pesce fresco
Pescheria con pesce fresco (Foto di PAULA AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Per molti estate è sinonimo di grigliate di pesce con gli amici, spaghetti con le vongole oppure frittura di pesce super croccante e birra fredda. Attenzione però! Come per la frutta e la verdura, anche il pesce ha la sua stagionalità e ci sono alcune specie che si trovano naturalmente d’estate e altre no.

Serve quindi prestare molta attenzione quando si acquista il pesce fresco da cucinare a casa o si ordina qualcosa al ristorante da mangiare seduti al tavolo o come delivery.

Ricordiamo inoltre che in molte zone costiere del mondo, una su tutte quella Adriatica, è stato applicato un recente fermo pesca che si protrarrà fino al 1 settembre ed impedisce ai pescherecci di andare per mare.

Questo è stato deciso non solo per l’incremento sproporzionato del gas a livello mondiale ma anche per consentire il ripopolamento delle acque.

Le piccole imbarcazioni possono pescare ma la quantità di pesce fresco soprattutto locale sarà nettamente inferiore in quelle zone. Detto questo, vediamo quali varietà è meglio acquistare in estate.

Pesce in estate, nella top 15 loro. La classifica

Ricordiamo che per alcune specie viene definita una taglia minima di cattura e di vendita, quindi preoccupatevi sempre di acquistare esemplari di taglia grande perché significa che sono adulti e che quindi si sono riprodotti almeno una volta nella vita.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

rotolini peperoni e alici
Rotolini peperoni e alici (Foto di Marco Mayer AdobeStock)

Sarebbe poi da preferire il pesce italiano o mediterraneo della zona Fao 37 dove siamo certi che la pesca è sempre sostenibile e controllata seguendo non solo disposizione di legge europea ma si cerca di rispettare la naturale riproduzione biologica delle specie che non vengono mai esposte a una pesca intensiva.

Arriviamo alla classifica definitiva in base alla stagionalità ittica:

Orata

Amata soprattutto dai bambini per il sapore delicato e per la sua versatilità in cucina visto che la si può realizzare al sale, alla griglia, al forno, al cartoccio. Non è un pesce azzurro ma comunque contiene una buona dose di acidi grassi polinsaturi.

Ricciola

A differenza dell’orata è un predatore vorace in movimento e non si può allevare. Si tratta però di un pesca nobile vista la sua carne pregiata ricca di omega3, potassio, fosforo, proteine ad alto valore biologico e poche calorie. Ottima soprattutto al forno.

Alici e acciughe

Si catturano da marzo a novembre, pesce azzurro tanto vantato dalla dieta mediterranea poiché ricche di omega3, fosforo, potassio, ferro e calcio. Ottime fritte, marinate e al sugo con gli spaghetti.

Sardine

Simili alle acciughe contengono elevate dosi di vitamina B12 e D, calcio, fosforo, selenio e omega3. È uno dei pesci definiti poveri che si presta alla preparazione di mille piatti squisiti come i crostini con burro a sarde oppure le classiche veneziane sarde in saor o la pasta sarda con le sardine e il pane.

Pesce spada

È uno dei simboli dell’estate, da assaporare con la pasta, alla griglia, al cartoccio, al forno o semplicemente crudo. La sua carne magra lo rende adatto anche a chi è a dieta ma non vuole rinunciare al gusto.

Ricordiamo poi il granchio la cui stagionalità va da marzo a luglio, gli scampi (cugini diretti del gambero) che si trovano freschi da marzo a luglio e con sui si possono realizzare un ottimo risotto alla crema di scampi e lime oppure la tempura giapponese di scampi aromatizzata al limone di chef Hiro.

National Tempura Day storia ricette
Tempura giapponese di scampi (Foto di Natasha Breen AdobeStock)

Ultimi ma non ultimi anche sgombro, sogliola, triglia, nasello, tonno, sarago. Sono tutti pesci presenti tutto l’anno (o quasi) quindi anche in estate facilmente reperibili e a buon mercato quasi sempre. Non resta quindi che cimentarvi in ricette creative e golose per voi e la vostra famiglia.