Quando la fame non passa, scopri i motivi

Quando la fame non passa, scopri i motivi

Capita di avere sempre fame e i motivi sono di varia natura: ormonale, fattori emotivi, stress, una dieta squilibrata con il salto dei pasti, che spesso avviene a causa dei ritmi frenetici di lavoro. Una fame quasi senza limiti non è salutare per il nostro corpo e può portare non solo a un aumento di peso, ma anche ad altri problemi di salute piuttosto seri.

Vediamo insieme cosa può spingere a mangiare in maniera eccessiva.

L’insonnia – Dormire poco e male può causare un innalzamento dei livelli di grelina, un ormone che stimola l’appetito causando una forte necessità di carboidrati e di zuccheri anche quando non si ha davvero fame.

Bere poca acqua – Una lieve disidratazione può causare una fame compulsiva: a volte non siamo assaliti da un vero senso di fame, ma piuttosto necessitiamo di liquidi e nel cervello si verifica una confusione nell’ipotalamo, regione cerebrale che regola sia l’appetito che la sete. Per questo motivo è importante bere almeno un bicchiere d’acqua al mattino e, quando ci viene fame, proviamo a bere dell’acqua e attendiamo 15 o 20 minuti per vedere se abbiamo ancora fame.

Lo stress – Quando il nostro corpo e la nostra mente sono sotto stress vengono prodotti molti ormoni che ci fanno credere di avere bisogno urgente di energia e quindi di calorie. Per questo motivo l’appetito aumenta e mangiamo di tutto…

Eccesso di carboidrati – Assumere troppi carboidrati può spingerci ad avere sempre più fame, perciò consumate con parsimonia i prodotti farinacei, i cibi e le bevande zuccherate, i dolci, i biscotti che causano un innalzamento dei livelli di glucosio nel sangue. Una delle soluzioni potrebbe essere quella di mangiare prodotti ricchi di fibre, come ad esempio i cereali, i legumi e la frutta e verdura in genere.

Alcol – Bere troppi alcolici causa un senso di fame irrefrenabile, nonostante lo stomaco sia pieno. Un bicchiere di vino al giorno non può che fare bene, ma a patto di non eccedere con le dosi e con i super alcolici che vanno sempre più di moda, ahimè, tra i giovani.

Saltare i pasti – La prima colazione, lo spuntino mattutino prima di pranzo e quello pomeridiano sono delle tappe quotidiane che non dovrebbero essere saltate, ricordando di consumare frutta fresca e cibi sani e magri, come ad esempio uno yogurt o dei cereali.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post