Quanto costa cenare Da Vittorio a Bergamo? Portate e prezzi

Concedersi una cena nel ristorante stellato di proprietà della famiglia Cerea non è così proibitivo come molti pensano. Una storia con più di 50 anni di vita.

Da Vittorio 3 Stelle Michelin Bergamo costo cena
Ristorante Da Vittorio (Instagram)

Nel celebre ristorante spesso vediamo influencer del calibro di Federica Panicucci e Paola Turani che ogni volta che possono corrono nel locale 3 Stelle Michelin per gustare piatti della tradizione locale e tantissima innovazione.

La nascita del maestoso ristorante risale al 1966 per iniziativa di Vittorio Cerea e la moglie Bruna. Negli anni 2000 l’iscrizione ai “Relais Gourmand”, poi, dopo pochi mesi dal trasferimento a Brusaporto l’ingresso nei circuiti Relais&Chateaux e Les Grandes Tables du Monde. Per finire nel 2010 la tanto ambita terza Stella Michelin.

Curiosi di sapere quanto si può spendere per una cena Da Vittorio? Conoscete inoltre le sue principali proposte gourmet? Impostate già il navigatore in Via Cantalupa, 17, 24060 Brusaporto Italia.

Da Vittorio è come essere a casa: le proposte vi conquisteranno

Il locale ormai ha festeggiato i suoi primi 50 anni di vita, da una parte “l’attuazione della tradizione gastronomica italiana, dall’altra l’evoluzione della modernità portata a tavola dagli eredi“.

Da Vittorio 3 Stelle Michelin Bergamo costo cena
Paolo Turani Da Vittorio (Foto Instagram)

Il menù proposto può subire variazioni, nel rispetto della stagionalità dei prodotti e in correlazione con le disponibilità di mercato. Il coperto costa 7 euro e possiamo avere a pranzo il Menù di lavoro al costo di 100 euro che prevede antipasto, primo, secondo, dolci escluse le bevande.

Troviamo poi “Carta Bianca“, un menù a sorpresa che per 300 euro regala agli ospiti “un’esperienza insolita per lasciarVi sorprendere e guidare dal nostro guizzo creativo“.

Il “Menù tradizionale” invece proposto a 200 euro (con vino e bevande sempre escluse), “è a base di pesci e crostacei preparato con gli arrivi dal mercato…Dove non mancherà il nostro Pacchero”.

Chi invece vuole cenare alla carta, ha a disposizione una ricca scelta che parte dagli antipasti (ben 6) i cui prezzi vanno dai 40 fino ai 160 euro, sempre sei piatti di primi misti tra terra e mare (dai 40 ai 160 euro), fino ai secondi divise tra pesce e carne con ben 12 proposte complessive nel rispetto della tradizione più autentica (piccione, fassona, anatra, scorfano, branzino, rombo…). Il costo dai 50 ai 180 euro a portata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Quanto costa una cena da Gianfranco Vissani? Menù e prezzi alla carta

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Quanto costa una cena da Borghese: il “Lusso della Semplicità”. Portate e prezzi

Una ricca varietà di gusti e sapori per tutte le tasche e le possibilità, anche di chi vuole andare a gustare la sua mitica cucina durante un pranso di lavoro e vuole potersi assaporare il meglio.