Quanto costa un grammo di tartufo? Tutto quello che non sapevate

Quanto costa un grammo di tartufo? Tutto quello che non sapevate
LA PREPARAZIONE

Quanto costa il tartufo? Il prezzo può variare anche di mese in mese, di settimana in settimana. Già, perché ci sono veramente tantissimi fattori a determinarlo. C’è sempre il gioco domanda/offerta a farla da padrone in questo campo. Infatti, il prezzo del tartufo bianco può variare in base a quanta offerta c’è in quel dato momento dell’anno. Di solito, sono questi i periodi in cui lo si può trovare. Più o meno, quando finisce l’estate e cominciano quelle prime pioggerelle autunnali. Tuttavia, può capitare che da un momento all’altro non piova più come dovrebbe e, proprio per questo, il tartufo comincia a scarseggiare. Ecco, proprio in quel momento si può avere un’impennata particolare del prezzo di una pezzatura.

Dove si trova e come è possibile ricercare il tartufo?

Il tartufo è un fungo pregiato, che cresce sotto uno strato di terra e pertanto è difficilissimo da trovare.  Cominciamo a chiarire una questione fondamentale: la ricerca del tartufo senza cane, ad oggi, è assolutamente vietata. Ci sono diversi cani che possono essere addestrati per questo genere di lavoro, anche se il più idoneo rimarrà sempre il Lagotto Romagnolo. Altre razze possono essere il Pointer, il Bracco Tedesco oppure il Bracco Ungherese. Tuttavia, non è da escludere l’ipotesi d’addestramento di un cane meticcio. Certo, il cane è determinante nella ricerca del tartufo, ma non può mica fare tutto da solo! Il padrone, infatti, deve portarlo in zone apposite, in cui è quasi sicuro che possa trovare qualcosa di interessante. Non è semplice andare a caccia di tartufi. Bisogna camminare parecchio in mezzo ai boschi: pioggia, vento, freddo, senza risparmiarsi. Inoltre, bisogna conoscere tutti i trucchi del mestiere. Insomma, capite perché costa così tanto?

Quanto costa e come può variare il prezzo del tartufo

Il prezzo, come detto può variare. Dipende da tanti, tantissimi fattori. Possiamo riportarvi, tuttavia, qualche esempio: di questi tempi, lo scorso anno, le migliori pezzature di tartufo bianco arrivarono a costare tra i 3000 ed i 4000 euro al chilo. Poi, con la scarsità di piogge proprio in quel periodo, i prezzi arrivarono a sfiorare i 5000 euro. Il tartufo nero costa meno. Certo, ma si parla sempre di prezzi che vanno dai 300 ai 500 euro al chilo per le pezzature migliori. Insomma, non è oro né petrolio, ma un cibo raffinato, di altissima qualità, per il quale i palati migliori sarebbero disposti a far follie.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post