Ravioli al tocco, ricetta ligure amatissima tutto l’anno

Ravioli al tocco, il primo piatto di origine ligure che piace davvero a tutti. Ecco la ricetta di questo piatto tradizionale.

ravioli al tocco ricetta tipica ligure
I ravioli al “tocco”, il tipico sugo di carne (foto di weyo AdobeStock)

I ravioli al tocco sono una ricetta tipica della Liguria, un primo piatto saporito e dal gusto unico, amatissimo da tutti.

Un primo di pasta fresca ripiena che accoglie un ripieno saporito di borragine e vengono conditi con il “tocco” il tipico sugo di carne, gustoso e intenso.

Una ricetta tipica che piace davvero a tutti, e che stupirà i vostri ospiti per il gusto particolare e adatto ad ogni occasione.

Andiamo quindi a vedere gli ingredienti e il procedimento per realizzare questa ricetta tipica ligure.

Ravioli al tocco, ingredienti e procedimento

I ravioli al tocco sono ottimi consumati subito, in alternativa si possono conservare crudi per 2 giorni in frigorifero.

ravioli al tocco ricetta tipica ligure
La preparazione dei ravioli (foto di Africa Studio AdobeStock)

INGREDIENTI (dosi per 4 persone)

Per i ravioli:

  • 300 gr di Farina
  • 1 uovo
  • Acqua q.b.
  • Sale q.b.

Per il ripieno:

  • 50 gr di carne di maiale
  • 50 gr di carne di vitello
  • 25 gr di salsiccia
  • 1 animella lessata
  •  150 gr di scarola
  • 100 gr di borragine
  • 2 uova
  • Pane raffermo q.b.
  • Parmigiano grattugiato q.b.
  • Maggiorana q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per il sugo di carne:

  • 250 gr di carne di manzo macinata
  • 5 gr di grasso di rognone
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 30 gr di burro
  • 1 cipolla
  • 1/2 costa di sedano
  • 1/2 carota
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 pomodori pelati
  • Brodo di carne
  • Sale q.b.

PROCEDIMENTO (circa 180 minuti)

Per realizzare questo primo piatto iniziamo dai ravioli. Quindi versiamo la farina a fontana su una spianatoia e aggiungiamo le uova, il sale, il pepe e la maggiorana. Impastiamo aggiungendo l’acqua poca alla volta fino ad ottenere un impasto compatto e uniforme.

Mettiamo quindi a riposare la pasta e dedichiamoci al ripieno dei ravioli. Laviamo e puliamo la scarola e la borragine, poi lessiamole in pochissima acqua salata solo per 5 minuti, dopodiché scoliamole, strizziamole e tritiamole finemente.

Prendiamo poi un tegame, e mettiamo a rosolate la carne di vitello, il maiale e la salsiccia con il burro, poi aggiungiamo l’animella già lessata e le verdure.

Aggiungiamo infine le uova, il formaggio grattugiato, il sale, il pepe e la maggiorana. Mescoliamo fino ad ottenere il ripieno ben amalgamato.

Riprendiamo ora la pasta e stendiamola fino ad ottenere due sfoglie sottili. Disponiamo su una delle sfoglie il ripieno in piccole palline alla distanza di pochi centimetri una dall’altra e mettiamo sopra l’altra sfoglia, poi tagliamo i nostri ravioli .

Per il sugo tritiamo la cipolla, il sedano e la carota, poi prendiamo una pentola, facciamo sciogliere il grasso di rognone, e aggiungiamo il burro e la cipolla, il sedano e la carota tritati.

Facciamo dorare un pò e aggiungiamo anche il manzo macinato, e dopo averlo fatto rosolare, il vino. Quando questo sarà evaporato aggiungiamo i pelati e continuiamo  la cottura per 2 ore a fuoco moderato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Menù di Natale, cosa si mangia da Nord a Sud Italia. Piatti tipici on the road

ravioli al tocco ricetta tipica ligure
I ravioli pronti per essere serviti (foto di PhotoEd AdobeStock)

Nel frattempo mettiamo l’acqua salata a bollire in una pentola, portiamo a ebollizione e cuciamo i ravioli.  Scoliamoli dopo pochi minuti e serviamoli con il tocco e abbondante parmigiano!