Ravioli di ricotta sardi, la ricetta di Benedetta Parodi conquista tutti

La pasta fatta in casa è sempre molto complicata da realizzare ma con i giusti consigli ognuno di noi può prepararla con facilità e servire in tavola un primo piatto gourmet. Parola di Benedetta. 

Ravioli ricorra sardi ricetta Benedetta Parodi
Ravioli (Foto di epicyoung da Pixabay)

Ogni volta che Benedetta Parodi si sposta lungo lo Stivale porta a casa insegnamenti e ricettine golose che poi cerca sempre di replicare sui suoi canali social per la community Instagram e YouTube che la segue.

Lo ha fatto anche con i ravioli di ricotta sardi, piatto della tradizione isolana realizzati con pasta freschissima e ricotta di pecora che proprio in Sardegna è uno dei prodotti più amati e utilizzata per questo nella realizzazione di moltissimi piatto d’eccellenza.

Quella dei ravioli con il ripieno di ricotta di pecora potrebbe regalarvi grandi soddisfazioni! Vediamo come poterli replicare a casa nostra in modo semplice e veloce seguendo il ricettario della grande conduttrice e cuoca tv?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Pasta del supermercato, qual è la migliore? La classifica di Altroconsumo

Ingredienti e preparazione dei ravioli di ricotta sardi

L’altro giorno vi ho mostrato la mia cena in un agriturismo sardo. Oggi voglio darvi la mia ricetta dei ravioli di ricotta. I miei preferiti in assoluto! Le dosi sono per la preparazione di 30 ravioli di ricotta sardi”. Ha scritto zia Bene nel post che li anticipa.

Ravioli ricorra sardi ricetta Benedetta Parodi
Benedetta Parodi (Foto Instagram)

INGREDIENTI

Per la pasta:

  • 250 g di semola
  • 1 uovo intero
  • 80 ml di acqua
  • 70 g di ricotta di pecora fresca
  • 50 g di pecorino sardo
  • 1 tuorlo
  • Sale qb.

Per il sugo:

  • 300 ml di polpa di pomodoro
  • 1/2 cipolla bianca
  • 5 pomodorini
  • Zucchero qb.
  • Basilico fresco qb.
  • Sale, pepe qb.
  • Olio evo qb.

PREPARAZIONE (circa min)

Per l’impasto mettere la semola a fontana e nel centro unire l’uovo e l’acqua tiepida e un po’ di sale, lavorare prima con la forchetta e poi iniziare ad impastare con le mani fino ad ottenere un panetto lascio e omogeneo. Lasciare riposare l’impasto spolverizzato di farina e avvolto nella pellicola.

Il passaggio successivo è preparare la farcia mescolando la ricotta con il pecorino, il pepe, un pizzico di sale e un tuorlo.

Per il sugo, affettare finemente la cipolla e farla rosolare con poco olio, unire la passata, il sale, lo zucchero, il pepe e lasciare cuocere piano piano con il coperchio per circa 15 minuti. Aggiungere i pomodorini tagliati nei restanti 5 di cottura prima si spegnere il fuoco.

Dividere l’impasto in parti uguali, schiacciarlo un po’ con le mani e poi passarlo nei rulli della macchinetta sfogliatrice prima al massimo spessore, ripetere poi l’operazione altre tre volte sempre rigirando il panetto doppio ogni volta. Stringere poi man mano lo spessore dei rulli fino ad arrivare al più basso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Benedetta Parodi (@ziabene)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Pasta alla macugnaghese della tradizione piemontese, come l’originale

Mettere sulle strisce di impasto ottenute un cucchiaio di crema alla ricotta leggermente distanziate. Richiudere l’impasto e ritagliarlo formando i ravioli.

Aiutarsi con le dita inumidite di acqua se faticano a chiudersi i lembi. Lessare la pasta in acqua salata, quando galleggiano sono pronti. Saltarli nel sugo e servire.