Richiamato noto prodotto Lidl per presenza di aflatossine oltre i limiti, consumatori in pericolo

La nota catena tedesca è stata costretta a ritirare dai suoi punti vendita un prodotto amatissimo, si rischia grosso! Vediamo che cosa dice la nota ufficiale riportata in Gazzetta dal Ministero. 

Arachidi Lidl aflatossine dettagli nota Ministero Salute
Arachidi (Pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Un nuovo pericolo aflatossine in un lotto di arachidi tra le più amate dai consumatori italiani, nello specifico dell’azienda tedesca Lidl che prontamente ha tolto dai suoi scaffali il prodotto e avvertito le autorità competenti.

Cosa sono però le aflatossine? Dobbiamo preoccuparci per la nostra salute e correre ai ripari? Si tratta di una delle sostanze più pericolose in assoluto per la salute umana e animale, vediamo subito il perchè.

Al momento sono state individuate e studiate 17 tipi di aflatossine, di cui solo 5 ritenute pericolose per la salute umana se ingerite o inalata, tra queste ci sono le aflatossine B1, B2, G1, G2 e la aflatossina M1.

Nella nota ministeriale in questione però non è stato specificato il ceppo incriminato di aflatossine pericolose.

Sono sostanze prodotte da alcuni funghi (chiamati miceti) che possono svilupparsi soprattutto in alcuni determinati tipi di cerali, come riso, mais, fichi, frutta a guscio, latte, semi di cacao e spezie.

Questa sostanza è inodore e insapore quindi solo attente analisi biologiche portano alla sua individuazione e blocco precauzionale dell’alimento.

Un’intossicazione cronica da aflatossine può causare cancro, immunosoppressione, mutazioni e malformazioni fetali. Inoltre queste sostanze attaccano il DNA e le proteine del nucleo, determinando gravi alterazioni, mutazioni e perdita di funzionalità.

Solo il ricovero ospedaliero immediato può salvaguardare da tali patologie che sul lungo andare sono croniche e a volte letali senza possibilità di guarigione.

Arachidi Alesto, tutti i dettagli sul lotto richiamato

La nota pubblicata in Gazzetta ufficiale dal Ministero della Salute è esaustiva e chiara e specifica nel dettaglio sia il motivo del ritiro urgente che le avvertenze per i consumatori.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

A seguito di un’analisi effettuata su un campione del prodotto Alesto Arachidi in guscio tostate da 500 g lotto 19522P da consumarsi preferibilmente entro fine 07/2023, sono state riscontrate tracce di Aflatossine oltre i limiti consentiti“.

Le arachidi sopra citate sono state prodotte per Lidl Italia Srl dall’azienda Ciavolino Daniele & Figli Roma Srl (nome del produttore) nello stabilimento di via Campo di Carne 20/4 Ardea (Roma).

Essendo il prodotto non idoneo al consumo, si invitano i consumatori a riportarlo al punto vendita per il rimborso anche senza scontrino fiscale come previsto dalla legge nazionale in vigore.

Addetto controllo qualità
Addetto controllo qualità (Foto di hedgehog94 AdobeStock)

Il richiamo riguarda solo alcuni punti vendita. Si invita a verificare il lotto per capire se il prodotto è coinvolto. Altri prodotti a marchio Alesto invece non sono coinvolti da tale richiamo preventivo.