Richiami alimentari della settimana: cosa vi siete persi dal 2 al 9 ottobre

Ogni giorno il Ministero della Salute si occupa di ritirare alcuni prodotti non conformi alle norme di legge vigenti, vediamoli nel dettaglio.

Ritiri alimentari dal 2 al 9 ottobre 2021
Ritiri alimentari (Pinterest)

Ogni settimana il sito del Ministero della Salute viene aggiornato con allerte alimentari e ritiri urgenti di prodotti che possono far male alla salute dei consumatori ignari.

Questa settimana che va dal 2 al 9 ottobre 2021 l’ente governativo si è adoperato per ritirare dagli scaffali alcuni prodotti. Eccoli tutti e sette con la specifica sui relativi lotti.

Prodotti ritirati, brand e lotti nello specifico

  • Pepe con macinino – varietà “Steakpfeffer” lotti di produzione richiamati 125111 e 125989. Le rispettivi date di scadenza sono 07/2024 e 08/2024 vendute in confezioni da 95 g. Il motivo è la possibile contaminazione del prodotto da salmonella. Nome o ragione sociale dell’OSA è Aldi Srl, marchio del prodotto BBQ.
Salsiccia stagionata ritiro mercato salmonella dettagli lotto
Supermercato (Pixabay)
  • Integratore alimentare Estendia prodotto dalla ditta Ist. Lusofarmaco D’Italia SpA, con sede dello stabilimento a Milanofiori, Strada 6, Edificio L, Rozzano in provincia di Milano. È venduto in confezioni da 30 compresse rivestite da film. Nello specifico il ritiro riguarda i lotti E07897 con data di scadenza al 05/2023 e E07896 con data di scadenza al 05/2023. Motivo del ritiro ossido di etilene oltre i limiti di legge.
  • Integratore Carboglik 30 compresse lotto 210203 con scadenza al 31 marzo 2024. Il nome o ragione sociale dell’OSA è Farmac Zabban Spa mentre il nome del produttore è Acquaviva Srl. Motivo del ritiro ossido di etilene oltre i limiti di legge.
  • Salsiccia stagionata lotto 213141 con scadenza segnalata al 06/02/2022. Il prodotto è vendibile in confezioni da 4, 6 o 8 pezzi. Il prodotto viene commercializzato dall’azienda umbra Salumificio Cornicchia Srl a Corciano (PG). La causa del ritiro è la probabile presenza di salmonella.
  • Integratore alimentare Silical Plus. Il prodotto interessato è venduto in flaconi da 60 compresse da 500 mg con il numero di lotto 21083 e scadenza segnalata al 03/2024. È stato prodotto dall’azienda Arcangea Srl nello stabilimento di via Gessi 18 a Borghi, in provincia di Forlì-Cesena. Motivo del ritiro ossido di etilene oltre i limiti di legge.
  • Salame marchigiano del Salumificio Rossi Srl sito a Moresco, in via dei Pini n.35/A. Il lotto di produzione datato al 06/09/2021 è venduto in pezzi da 500 grammi ciascuno e marchio di identificazione del prodotto ITCE U315Q. La scadenza del salame è prevista il 12/11/2021. Il motivo del richiamo alimentare si deve ad una contaminazione da Listeria.

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Eventi food&wine ottobre 2021, programmate l’agenda per il mese

  • Ciambella lotto 04/10/21 venduto in confezioni da 430 g con marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore EAN 8017541092953, commercializzate da Panificio Toscano Srl sito in Via Torino 9 Collesalvetti a Livorno. Il motivo è la non segnalazione dell’allergene “mandorle”.