Richiami alimentari della settimana: cosa vi siete persi dal 30 luglio al 6 agosto 2022

Questa settimana ha visto il ritiro urgente di moltissimi prodotti alimentari che il Ministero ha tolto dagli scaffali di tutta Italia, facciamo un recap per ricordarli tutti.

Carrello della spesa
Carrello della spesa (Foto di Minerva Studio AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

L’ultima settimana che va dal 30 luglio al 6 agosto è stata bella piena di ritiri alimentari, ben 7 che sono stati eliminati dagli scaffali di tutta Italia per consentire ai consumatori allarmismi inutili.

Se ve ne siete persi qualcuno nessun problema, ci pensiamo noi di CheCucino ad aggiornarvi e fare il punto delle situazione segnalata dal Ministero della Salute sul proprio sito istituzionale.

Si va da casi di Salmonella, stafilococco, allergeni non segnalati e molto altro ancora che ora ci apprestiamo a descrivervi nel dettaglio tramite un elenco esaustivo da leggere con attenzione.

7 prodotti alimentari ritirati, brand e lotti nello specifico della settimana

Si consiglia anche stavolta di non consumare i prodotti indicati e riportarli nel punto vendita per il cambio merce immediato anche senza scontrino fiscale come previsto dalla legge.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

  • Salame Pic Nic venduto nella confezione da 200 grammi e prodotto nello sta
  • Snack Choco Nippon composto da riso soffiato e cereali in crema di cacao ricoperto di cioccolato al latte. I lotti indicati sono L291 e L292 venduti in confezioni da 200 g cadauna, con data o termine ultimo di scadenza al 31/03/2023. Motivo del ritiro “possibile presenza di corpi estranei (plastica) all’interno dei lotti indicati“.
  • Creme Hulala Whipping, Hole e Magik di Iffco Italia a causa di rischio allergeni. Si tratta nel concreto di un “possibile presenza dell’allergene arachide non dichiarato in etichetta”. I lotti bloccati sono moltissimi, quindi ve li riportiamo subito per chiarezza:
  1. Hulalà Pristine Whipping Platinum 1000 ml – lotto L22081B, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 22/03/2023;
  2. Biocrem 1000 ml – lotto L22080C, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 21/03/2023;
  3. Magik 1000 ml sq – lotto L22073B, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 14/03/2023;
  4. Hulala Whipping 1000 ml – lotto L22074B, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 15/03/2023, numero di lotto L22080B, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 21 marzo 2023;
  5. Hulala Pristine Whipping classic 1000 ml square A – lotto L22074B, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 15/03/2023;
  6. Hulala Pristine Whipping classic 10 lt – lotto L22073G, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 14/03/2023;
  7. Hulala 10 lt – lotto L22073G, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 14/03/2023; numero di lotto L22077G data di scadenza o termine minimo di conservazione del 18/03/2023;
  8. Hole Whipping 1000 ml – lotto L22080C, data di scadenza o termine minimo di conservazione del 21/03/2023.
  • Preparato per Cocktail Mai Tai, mentre sia il marchio del prodotto che il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore è Nio Cocktails. Nell’avviso di richiamo il numero del lotto di produzione e la data di scadenza o termine minimo di conservazione sono indicati con le lettere ND (non disponibile). Il motivo del richiamo è un rischio allergeni, cioè la “presenza di mandorle, allergene non dichiarato in etichetta”.
  • 6 Lemon Stecchi con bastoncino di liquirizia. venduti in confezioni da 480 g (6X80 g). I lotti segnalati in gazzetta sono i seguenti: TE2186 – LTE 2192 – LTE 2193 –LTE 2200 – LTE 2201, tutti con data di scadenza riportata al 05/2024. Motivo del ritiro allergene glutine non segnalato in etichetta.
  • Acqua Minerale Naturale Oligominerale 1,5 lt. I due lotti segnalati al momento sono 10LB2202A e 08LB2208A da 1,5 lt, con scadenza rispettivamente 20/01/2024 e 26/01/2024, richiamati per rischio di contaminazione da Stafilococco aureo (Staphylococcus aureus).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

  • Salsiccia fresca di puro suino e in pasta di salsiccia. Il motivo, come anticipato, è segnalato come possibile “rischio microbiologico per Salmonella spp (Salmonella brandenburg)“. Il lotto nel mirino è il 220726UE con scadenza indicata al 05/08/2022.