Richiamo alimentare, ocratossina in questo prodotto: attenzione FOTO

Le informazioni da sapere sul richiamo alimentare per ocratossina comunicato dalle autorità preposte, come riconoscere il prodotto.

Due incaricate ai controlli alimentari
Due incaricate ai controlli alimentari (Foto Canva)

Un richiamo alimentare di importanza rilevante riguarda uno specifico alimento. A darne notizia è il Ministero della Salute, che ha emanato diversi provvedimenti simili nel corso degli ultimi giorni, tutti per motivazioni diverse.

In questo caso il richiamo alimentare fa riferimento ad una motivazione ritenuta potenzialmente foriera di possibili complicazioni per la salute dei consumatori. Cosa che ha fatto scattare i protocolli previsti in situazioni come quella in essere.

Il richiamo alimentare attuale riguarda un articolo prodotto in Italia e che gli incaricati di fare rispettare le norme attualmente vigenti su tutto il territorio dell’Unione Europea in fatto di sicurezza alimentare hanno ritenuto di portare all’attenzione collettiva.

Richiamo alimentare ocratossina, l’allerta urgente di oggi

Il caffè sottoposto a richiamo
Il caffè sottoposto a richiamo (Foto Ministero della Salute)

Tale problematica fa riferimento ad un valore troppo elevato di ocratossina. Si tratta di un particolare tipo di micotossina emessa da funghi dei generi Aspergillus e Penicillium. E la si ritrova più nello specifico in alimenti come il caffè, la frutta secca ed il vino.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il prodotto in questione è rappresentato da L’Espresso Capsule Trombetta arabica 10×5,5 g, come riportato dalla denominazione di vendita. Sono delle capsule per il caffè con marchio Trombetta e con nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato che riporta il nome di Caffè Trombetta spa.

LEGGI ANCHE: Quali sono i formaggi con più calorie? Come calcolarle in modo semplice

C’è un lotto specifico che è sottoposto alla problematica in questione. Si tratta di 02AD07B. Il produttore è sempre Caffè Trombetta spa, con lo stabilimento di produzione che è situato nella località laziale di Pomezia, in provincia di Roma.

LEGGI ANCHE: Cena di Natale, non fare questi 3 errori quando apparecchi la tavola | È importante

La data di scadenza o termine minimo di conservazione coincide con il giorno 07/02/2024 ed il peso di ogni unità di vendita indicato nella misura di 55 grammi. Tra le avvertenze fornite da parte del Ministero della Salute è presente la raccomandazione di riconsegnare questo prodotto al punto vendita dove è avvenuto l’acquisto. Per potere in questo modo ottenere o il rimborso della cifra spesa od una sostituzione dall’equivalente cifra spesa.