Richiamo alimentare, prodotto non conforme subito vietato | FOTO

C’è un richiamo alimentare in seguito a delle irregolarità riscontrare in fase di controllo. Questo articolo non va consumato.

Un carrello vuoto al supermercato
Un carrello vuoto al supermercato (Foto Canva)

Un richiamo alimentare informa i consumatori della non conformità alla vendita di un prodotto ben preciso. Il tutto è indicato all’interno di una apposita circolare informativa emessa da parte del Ministero della Salute sul proprio sito web.

Il Ministero stesso ha proprio una specifica area del proprio portale web istituzionale all’interno della quale inserisce tutti quelli che sono degli avvisi di richiamo alimentare per i quali potrebbero avere luogo delle conseguenze da non sottovalutare per la salute dei consumatori.

E questo caso di richiamo alimentare è proprio uno di questi, anche se non coinvolge direttamente le persone. Infatti l’avviso urgente emanato dall’Ente riguarda una non conformità legata a del cibo per cani.

La notifica indica chiaramente tutti i dati utili allo scopo di riconoscere l’articolo contestato. In conseguenza di ciò, chiunque abbia in casa una o più unità di questo prodotto è tenuto a riconsegnarlo al punto vendita di riferimento.

Richiamo alimentare, la notifica del Ministero della Salute

Questa procedura può essere svolta anche senza avere con sé lo scontrino di acquisto. Trattandosi di una situazione di urgenza segnalata dalle autorità preposte infatti, questa necessità viene meno.

Il cibo per cani tolto dalle vendite
Il cibo per cani tolto dalle vendite (Foto Ministero della Salute)

Il marchio del prodotto è ECOCLAVIS NV e come denominazione di vendita viene indicata la dicitura WOLF’S MENU ESSENTIAL WM001. Come nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il suddetto prodotto è posto in commercio è VEMA PETFOOD&CARE SRL.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

C’è un solo lotto indicato dalla problematiche che ha motivato il ritiro dalle vendite. È il 20221014004. Il motivo del richiamo viene indicato con una generica “non conformità alla vendita” a seguito di un campionamento effettuato dalla ATS in data 06/12/2022.

LEGGI ANCHE: Antonella Clerici non si contiene. Come vive lontano dai riflettori

La data di scadenza o termine minimo di conservazione è fissata al 14/04/2024 ed ogni unità di questo articolo ha un peso di 800 grammi. Lo stabilimento di produzione di questo cibo per cani è situato a Mouscron, in Belgio, ed appartiene al produttore ECOCLAVIS NV, il quale ha, come marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore, la indicazione FAAV-AFSCA PET 102535.

LEGGI ANCHE: Ritiro alimentare, notifica immediata per Listeria: “Non mangiarlo” | FOTO

Nelle avvertenze presenti nella circolare del Ministero della Salute si trova anche la seguente indicazione da seguire: “Si prega di comunicare per iscritto via e-mail a info@vemapetfood.it le quantità da ritirare o l’eventuale esaurimento del lotto”. È possibile prendere visione CLICCANDO QUI di questo avviso rivolto ai consumatori.