Rimedi per la cellulite: alimentazione e attività fisica i veri alleati

Esistono molti prodotti anti-cellulite sul mercato ma nulla è tanto potente quanto un’alimentazione controllata e della sana attività fisica.

Cellulite come combatterla alimentazione
Cellulite (Foto di Pexels da Pixabay)

Ogni estate è la stessa storia. In previsione della bella stagione, quando si inizia a scoprirsi o andare al mare torna prepotente il problema della cellulite, fardello e sofferenza per moltissime donne senza distinzione di genere ed età.

Ad oggi non è ancora stata scoperta la cura miracolosa che la faccia sparire, principalmente si tratta di un fattore ereditario legato alla microcircolazione a cui nessuno può porre rimedio, neppure le modelle di Victoria’s Secret.

Esistono però degli accorgimenti, dietetici e legati all’allenamento che possono tenerla controllata per far sentire tutte meglio con se stesse. Capiamo quali sono questi consigli preziosi a cui le donne dovrebbero prestare attenzione fin da giovani.

Combattere la cellulite, i segreti degli esperti

Per combattere la cellulite è necessario apportare dei cambiamenti al proprio stile di vita e anche alle proprie abitudini alimentari se queste non sono propriamente salutari.

Cellulite come combatterla alimentazione
Pollo ai ferri (Foto di Matthias Lipinski da Pixabay)

La cattiva circolazione è il vero problema della cellulite, iniziare dunque a eliminare cibi troppo grassi e carichi di sale è il primo passo ma anche alcool e fumo che sovraccaricano inutilmente il fegato. Il fumo porta ad un restringimento dei capillari e quindi ad una cattiva ossigenazione dei tessuti e un ristagno di liquidi.

L’assunzione regolare poi di alimenti ricchi di fibre e acqua, nonché proteine magre e grassi insaturi è l’arma migliore che ci si possa concedere per alleviare questa sintomatologia.

Aggiungere a tutto questo attività fisica aerobica settimanale con prevalenza di esercizi a corpo libero e pesi che permettono una maggiore ossigenazione dei tessuti a carico di gambe e glutei.

Potrebbe interessarti anche –> I cibi anti caldo: cosa magiare per non soffrire l’afa estiva

Infine adottare la buona abitudine di camminare quotidianamente, il piede sollecitato diventa infatti una pompa in grado di favorire la circolazione dei micro vasi sanguigni ed il ritorno in circolo verso l’alto del sangue spinto in basso dal cuore.

Potrebbe interessarti anche –> Acque aromatizzate: delizia senza zuccheri per affrontare il caldo

Altri accorgimenti riguardano il nostro stile di vita: evitare gli abiti troppo stretti, perché impediscono la normale circolazione sanguigna, stesso discorso vale per scarpe troppo alte e l’accavallare le gambe quando si è seduti, due abitudini che potrebbero deficitarie il passaggio linfatico dai piedi alle caviglie.