Rimedi naturali contro gli scarafaggi in casa

Rimedi naturali contro gli scarafaggi in casa

Gli scarafaggi in casa sono un problema abbastanza comune, soprattutto durante l’estate, quando abbiamo finestre e porte aperte per gran parte della giornata. Ecco alcuni rimedi naturali per tenerli il più lontani possibile dalle abitazioni.

Gli scarafaggi sono veloci e si muovono soprattutto di notte, sanno nascondersi nei posti più impervi. Dato che si nutrono di escrementi, sono nocivi alla salute dell’uomo perché portatori di germi patogeni che si propagano facilmente. Prima di ricorrere ai rimedi chimici per liberarsene,  è meglio provare con rimedi naturali che si rivelano efficaci e non hanno controindicazione per le sostanze emesse dai prodotti chimici.

La prima regola è tenere pulita la casa, sigillare crepe e fessure dentro le quali gli scarafaggi possano annidarsi e controllate che gli scarichi abbiano il sifone.

Un rimedio molto efficace è il sapone di Marsiglia: in un contenitore dotato di spruzzino mettere acqua e sapone e vaporizzate nelle zone della casa dove avete notato la loro presenza. Utili anche gli oli essenziali al rosmarino, al limone, a menta e all’eucalipto.

Lavate i pavimenti con l’aceto, una sostanza che gli scarafaggi odiano in particolar modo. Non usatela però sopra il legno e le superfici delicate.

L’erba gatta contiene un repellente contro gli scarafaggi. Piazzate dei vasetti nei punti infestati, davanti alle porte e alle finestre. Oppure potete anche preparare un infuso di erba gatta che poi spruzzerete dove necessario.

Potete utilizzare anche una miscela composta da bicarbonato di sodio e zucchero in parti uguali. Cospargete poi la mistura nelle zone infestate e gli scarafaggi, cibandosi del composto tossico, saranno facilmente eliminati.

Se volete eliminare gli scarafaggi all’istante preparate un composto con acqua e sapone da bagno e versate in uno spruzzino. Poi vaporizzate la soluzione su questi insetti e moriranno in men che non si dica.

Prendete due tazze di ammoniaca e aggiungetele ad un secchio d’acqua e poi gettate quest’ultimo nel lavandino e nel water. L’odore pungete dell’ammoniaca allontanerà gli scarafaggi ma dovete ripetere l’operazione una volta ogni quindici giorni per eliminarli del tutto.

Riempite dei vasetti con dell’acqua e appoggiatelo vicino alle pareti. Gli scarafaggi andranno alla ricerca di acqua ma non sapranno più uscire e resteranno dentro al barattolo.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post