Rimedi naturali per le occhiaie

Rimedi naturali per le occhiaie

Le occhiaie sono un problema abbastanza frequente, soprattutto quando la sera prima siamo andati a letto molto tardi, oppure dopo una notte insonne preceduta da una giornata molto stressante. Ma possono essere il segnale anche di altri malesseri del nostro organismo. Le occhiaie si formano perché la pelle delle palpebre inferiori è più sottile e delicata rispetto a quella del resto del corpo e perde più facilmente idratazione. Di conseguenza i vasi sanguigni sono più evidenti dando un colorito più scuro.

In alcuni casi la comparsa di occhiaie può essere considerata un segno di allergia, soprattutto per coloro che soffrono di sensibilità a polvere, pollini e graminacee. La presenza di occhiaie, accompagnata da un evidente pallore, potrebbe essere dovuta ad anemia e carenza di ferro, oppure potrebbe essere dovuta a disidratazione, causata da una scarsa assunzione di acqua durante il giorno.

In commercio esistono molte creme cosmetiche che possono risolvere il problema, ma ci sono rimedi semplici e naturali altrettanto efficaci e molto economici. Ad esempio l’olio di mandorle, ricco di vitamina K, è un anti-infiammatorio naturale, quindi riduce le borse sotto gli occhi gonfi e occhiaie, idratando la pelle sotto gli occhi, lasciandola morbida e liscia. L’olio di mandorla contiene antiossidanti che mantengono la pelle sana e rimuove le venuzze scure che formano le occhiaie. Basta massaggiare delicatamente la pelle sotto gli occhi oppure preparare una maschera per la notte: mescolate 1 cucchiaio di miele biologico con 5-6 gocce di olio di mandorle, applicate e lasciate agire tutta la notte.

Potete preparare anche una lozione a base di limone e olio di mandorle: unite 1 cucchiaio di olio di mandorle con alcune gocce di succo di limone, massaggiate per qualche minuto, lasciate agire per 5 minuti e risciacquate con acqua fredda.

Un semplice rimedio naturale per alleviare borse e occhiaie è costituito dall’applicazione sulle zone interessate di sottili fettine di patate o di cetriolo. Le bustine di tè, una volta fredde e dopo essere state ben strizzate, possono essere applicate sotto gli occhi in modo tale da attenuare il gonfiore, facendo agire per 15 minuti. Infine si consiglia di assumere molta vitamina C durante il giorno, con spremute d’arancia, kiwi, pomodori, peperoni, carote e lattuga.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post