Rischio microbiologico per la salsiccia stagionata. Pericolo salmonella, ecco i lotti

Il Ministero ha richiamato dal commercio due prodotti per rischio medio-alto per la salute dei consumatori, uno per la possibile presenza di ossido di etilene e l’altro per salmonella.

Salsiccia stagionata ritiro mercato salmonella dettagli lotto
Salsiccia stagionata (Foto di Mandy Fontana da Pixabay)

Nuovo doppio ritiro del Ministero della Salute per ossido di etilene e salmonella oltre i limiti rinvenuti nei prodotti segnalati. In data 5 ottobre l’ente governativo ha aggiunto la Salsiccia del Salumificio Cornicchia Srl e l’integratore alimentare Silical Plus dell’azienda Arcangea. 

Se qualcuno avesse acquistato il prodotto nei giorni precedenti al ritiro deve fare attenzione al numero del lotto sull’etichetta e riportarlo subito, come indicazione ufficiale, al punto vendita per il cambio merce immediato anche senza scontrino fiscale come previsto dalla legge. Entriamo nel dettaglio e vediamo quali sono i lotti.

Prodotti ritirati dal mercato, rischio medio-alto per i consumatori

  • Il ritiro della Salsiccia riguarda il lotto 213141 con scadenza segnalata al 06/02/2022. Il prodotto è vendibile in confezioni da 4, 6 o 8 pezzi.
Salsiccia stagionata ritiro mercato salmonella dettagli lotto
Supermercato (Pixabay)

Si tratta della salsiccia stagionata dell’azienda umbra Salumificio Cornicchia Srl a Corciano (PG). La causa del ritiro è la probabile presenza di salmonella nel prodotto per cui ne è stato chiesto il ritiro precauzionale dal mercato e dagli scaffali.

Le principali forme in cui si manifesta l’infezione da salmonella sono: febbri enteriche, disturbi gastrointestinali e infine, in casi più gravi, setticemie che portano al ricovero urgente in ospedale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Eventi food&wine ottobre 2021, programmate l’agenda per il mese

  • Per quanto riguarda l’integratore alimentare si tratta del Silical Plus dell’azienda Arcangea. Il prodotto interessato è venduto in flaconi da 60 compresse da 500 mg con il numero di lotto 21083 e scadenza segnalata al 03/2024.

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

L’integratore è stato prodotto dall’azienda Arcangea Srl nello stabilimento di via Gessi 18 a Borghi, in provincia di Forlì-Cesena. Il ritiro è dovuto alla “segnalazione da parte del fornitore di presenza di ossido di etilene nella materia prima alga Lithothamnium polvere”.