Riso bruciato sul fondo delle pentole: 2 metodi infallibili contro le…

Riso bruciato sul fondo delle pentole: 2 metodi infallibili contro le incrostazioni

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Riso bruciato sul fondo delle pentole: vi presentiamo due metodi, infallibili contro le incrostazioni e residui di grasso

riso bruciato
Un esempio di riso in padella che col grasso della carne potrebbe rimanere attaccato

 

Fare un buon risotto può dar tante soddisfazioni. Con verdure, al pomodoro, ai quattro formaggi, alla carbonara. Il risotto fa subito autunno, calore della casa e cenette con amici. Spesso però, il fondo delle pentole può incrostarsi, lasciando odori sgradevoli ed andando via con estrema difficoltà. Niente paura! Vi sveliamo due metodi per eliminare il riso bruciato,  molto efficaci anche contro il grasso incrostato

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> L’aceto come detersivo: i mille usi per igienizzare casa, pentola e verdura

 

Aceto di mele, bicarbonato e sgrassatore: i tre ingredienti dal potere ‘sgrassante’ contro il riso bruciato

Molti ingredienti che utilizziamo in cucina, possono spesso venire in nostro aiuto in modi che neppure immaginiamo. Aceto e bicarbonato per esempio, riescono a ‘corrodere‘ il grasso presente sul fondo di pentole e padelle staccandolo direttamente dalla superficie, lasciando anche un gradevole odore di fresco pulito. Vediamo insieme due metodi efficaci dai risultati repentini

Metodo a freddo: prendiamo la nostra casseruola, pentola o padella ed iniziamo a spruzzare sul riso rimasto attaccato e sul grasso, dello sgrassatore. Spremiamo il succo di un limone e riempiamo con acqua fredda fino all’orlo. Aggiungiamo un cucchiaio di detersivo per i piatti e lasciamo agire per qualche ora, sbrigando intanto qualche faccenda o preparando un buon sugo per la cena. Passato il giusto tempo, prendiamo un cucchiaio ed iniziamo a mescolare creando un piccolo vortice all’interno della nostra casseruola. Noteremo che il riso si è completamente staccato. Svuotiamo il tutto, buttiamo il riso e procediamo con il classico lavaggio sotto l’acqua con detersivo.

Metodo a caldo: prendiamo la nostra casseruola o padella e riempiamola con dell’acqua, portiamola a bollore e poi aggiungiamo aceto di mele, due cucchiai di bicarbonato ed uno di detersivo. Facciamo bollire per circa 5 minuti, poi spegniamo il fuoco e lasciamo agire per altrettanti 5. Facendo attenzione a non scottarci, con una spugna abrasiva iniziamo a strofinare sul riso rimasto nel fondo della pentola e strofiniamo anche su eventuali grassi rimasti attaccati. Vedremo come in pochi secondi il nostro sporco verrà via. Proseguiamo con un ulteriore lavaggio sotto acqua corrente utilizzando altro bicarbonato e detersivo. Per le pentole antiaderenti, consigliamo di sostituire la spugna abrasiva con una spugnetta morbida così da non rovinare le superfici.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post