Riso alla cantonese, la ricetta che porta il gusto dell’oriente nella vostra cucina – VIDEO

Il riso alla cantonese è una delle piatti più tipici della tradizione culinaria cinese che ormai è entrato nei cuori anche degli occidentali

Riso alla cantonese
Riso alla cantonese (foto redazione checucino)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Quando si parla di cucina cinese vengono alla mente decine di piatti estremamente gustosi che abbiamo l’opportunità di assaporare nei diversi ristoranti.

Una delle prelibatezze più conosciute, e certamente più ordinate, è senza dubbio il famoso riso alla cantonese che spicca sui menù per colore e bontà.

Si tratta di un riso, cucinato con un metodo particolare, condito con dei pisellini, uova e prosciutto cotto.

Alla base della sua popolarità forse c’è proprio la sua composizione. Il riso alla cantonese è in sostanza preparato infatti con ingredienti che comunemente usiamo ogni giorno nelle nostre cucine.

Forse quindi proprio per questo il suo sapore inconfondibile riesce a smuovere l’appetito anche dei più restii ad abbandonare, seppur per una sera, la classica cucina mediterranea.

La sua preparazione è decisamente semplice motivo per cui si può decidere, senza timore, di cimentarsi nella sua cottura nella nostra cucina.

Riso alla cantonese, la ricetta

Preparare il riso alla cantonese è molto più semplice di quanto si possa immaginare, basta soltanto affidarsi alla ricetta giusta e seguire qualche piccolo e utile consiglio. Per questa ricetta abbiamo pensato di usare il riso basmati, dal profumo inconfondibile.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Riso alla cantonese
Riso alla cantonese (foto redazione checucino)

INGREDIENTI

  • 200g di riso basmati
  • 50 g di pisellini
  • 30 g di prosciutto cotto
  • 2 uova
  • 200 g di acqua
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Salsa di soia q.b.
  • Sale fino q.b.

PROCEDIMENTO

Per preparare questo gustoso piatto della cucina cinese iniziate ad aggiungere in una pentola il riso. Versate quindi dell’acqua fino a ricoprirlo completamente.

Mettete un coperchio e fate cuocere con una fiamma alta fino a quando non arriverà ad ebollizione, a questo punto lasciate cuocere in questo modo altri altri 3 minuti.

Successivamente abbassate la fiamma e lasciate che il riso continui la sua cottura per circa 10 minuti.

Affinché il riso ottenga la giusta consistenza è fondamentale che il coperchio non venga mai alzato. In questo modo infatti non darete l’opportunità al vapore di uscire.

Nel caso in cui l’acqua dovesse cercare di strabordare cercate semplicemente di abbassare la temperatura.

Trascorso il tempo di cottura se dovesse esserci ancora dell’acqua nella pentola solo allora potete togliere il coperchio e cuocere a fiamma alta fino a quando non sarà evaporata completamente.

Lasciate quindi riposare il riso nella pentola coperta per altri 10 minuti dedicandovi alla preparazione del condimento.

In un wok versate un filo d’olio e cuocete le uova che avrete precedentemente sbattuto insieme ad un pizzico di sale. Il risultato che dovrete ottenere è in pratica quello di uova strapazzate.

Tagliate il prosciutto cotto a cubetti e sbollentate i pisellini.

Ora non dovrete fare altro che unire il riso alle uova saltandolo per qualche minuto prima di aggiungere i piselli e il prosciutto cotto.

Aggiustate con un pizzico di sale e un filo d’olio extravergine d’oliva. Se fosse di vostro gusto potreste aggiungere anche un po’ di salsa di soia.

Saltate il tutto ancora un minuto affinché tutti gli ingredienti possano insaporirsi per bene e quindi il vostro riso alla cantonese sarà pronto per essere gustato.