Voglia di un’insalata di riso alternativa? Prova il riso fritto indonesiano nella versione vegana. Sublime

Un piatto tipico della cucina asiatica che anche nella sua versione 100% vegetale è ricchissimo di sapori, soprattutto se si dà spazio alle verdure di stagione.

Riso fritto vegano Indonesia ricetta facile
Riso fritto vegano (Pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Forse in Italia la versione del riso fritto non è molto conosciuta ma nei Paesi asiatici è una vera prelibatezza. Questo piatto è stato servito anche a Barack Obama nel 2010 quando fece il suo primo viaggio ufficiale in Indonesia, come segno della loro millenaria tradizione culinaria basata proprio sul riso.

Vediamo come realizzarlo nella sua versione vegana senza carne e uova come invece prevede la ricetta originale. Si tratta di un piatto “povero” ma ricchissimo di gusto che si può mangiare anche freddo o tiepido al posto della nostra classica insalata di riso di stampo occidentale.

Ingredienti e preparazione del riso fritto indonesiano

Potete conservare questo riso fino a 3-4 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti ermetico e ben sigillato che ne preserverà la fragranza come appena fatto.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Riso fritto vegano Indonesia ricetta facile
Aglio e peperoncino (Pixabay)

INGREDIENTI

  • 300 g di riso basmati
  • 400 g di acqua
  • 2 scalogni
  • 2 carote
  • 1 peperone rosso piccolo
  • 1 zucchina
  • 80 g di piselli
  • 1 spicchio di aglio
  • 250 g di tofu
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • ½ cucchiaino di peperoncino
  • 4 cucchiai di salsa di soia (senza glutine se necessario)
  • 3 cucchiai di sciroppo d’acero
  • 3 cucchiai di olio di sesamo

PREPARAZIONE (circa 40 min)

Sciacquare il riso basmati sotto l’acqua corrente fredda con l’aiuto di un colino, poi versarlo in un pentolino, coprirlo con l’acqua, salare e portare a bollore.

A questo punto coprire con un coperchio, abbassare la fiamma al minimo e lasciare cuocere per 10 minuti, al termine dei quali spegnere la fiamma e lasciare riposare il riso coperto.

Tamponare bene il tofu con qualche foglio di carta da cucina assorbente per fargli perdere tutta l’acqua contenuta, tagliarlo quindi a cubetti abbastanza piccoli e mescolarlo con il sale e l’amido di mais.

Scaldare un fondo di olio nel wok e saltare il tofu a fiamma vivace per una decina di minuti, fino a che sarà dorato e croccante. Una volta pronto trasferire il tofu in un piatto e tenerlo da parte.

Affettare abbastanza sottilmente gli scalogni e l’aglio, poi soffriggerli nel wok con un goccio di olio. Aggiungere quindi le carote tagliate a dadini, i peperone a cubetti e proseguire la cottura per altri 5 minuti. Aggiunger infine le zucchina a dadini e i piselli e terminare la cottura per gli ultimi 5-10.

salsa di soia
Salsa di soia (foto da pexels di labskiii)

Scaldare l’olio di semi di sesamo nel wok insieme al peperoncino e allo zenzero grattugiato e saltare il riso in modo da farlo insaporire bene.

Aggiungere le verdure e il tofu, mescolate bene il tutto, poi sfumare con la salsa di soia e lo sciroppo d’acero.