Stanchi della solita carbonara? Prova il risotto di piselli, fonduta al pecorino e guanciale croccante. Pura bontà!

Stanchi della solita carbonara con il guanciale? Chef Luca Cuffari ci svela come rivisitarla in chiave risotto, una fantastica idea per far venire l’acquolina in bocca a tutti.

Risotto crema piselli, fonduta e guanciale ricetta veloce
Risotto crema piselli, fonduta e guanciale (Pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il risotto alla crema di piselli, fonduta e guanciale croccante è un primo piatto cremoso e dal gusto dolce ma intenso. Una ricetta facile ma molto invitante, ideale per gustare un piatto originale e fare anche un figurone.

Risotto dello zio di quest’oggi con crema di piselli, fonduta al pecorino e guanciale croccante, roba da far tuonare le papille! E la cremosità? Che ve lo dico a fare”, scrive Luca Cuffari (@habemus_fame_), food blogger valdostano di nascita e siciliano nelle vene.

Scopriamo la sua ricetta passo passo.

Risotto rivisitato alla crema di piselli, ingredienti e preparazione

Molto ricchi in acqua i piselli risultano più digeribili e meno calorici rispetto agli altri legumi, come fagioli o ceci. Inseriti in questa ricetta donano cremosità e freschezza inimmaginabile.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO  INSTAGRAM

Risotto crema piselli, fonduta e guanciale ricetta veloce
Luca di Habemus Fame (Foto Instagram)

INGREDIENTI

  • 320 g di riso Carnaroli
  • 250 g di piselli freschi già puliti (vanno bene quelli in vasetto o quelli congelati)
  • 150 g di mozzarella tagliata a cubetti
  • 1 scalogno
  • 1 fetta di guanciale
  • 2 noci di burro
  • 50 g Pecorino qb.
  • Latte intero qb.
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • Olio extravergine di oliva qb.
  • Sale e pepe qb.

PREPARAZIONE (circa 20 min)

Preparare il risotto alla crema di piselli è molto semplice. Per prima cosa affettare lo scalogno e stufarlo dolcemente in una casseruola con l’olio e una noce di burro. Quando sarà diventato trasparente unire i pisellini. Frullare poi fino a ottenere una crema che aggiusterete di sale e di pepe.

Tostare il riso a secco in una casseruola per un paio di minuti, sfumare con il vino bianco e lasciate evaporare. Portare a cottura unendo un mestolo di brodo vegetale caldo alla volta, mano a mano che il precedente è stato assorbito dal riso.

Nel frattempo tagliare a pezzetti il guanciale che andrà rosolato in una padella senza olio, basterà lo stesso a rilasciare i grassi che poi andranno ad insaporire il risotto. Il guanciale deve risultare croccante e non bruciato.

Per la fonduta tagliare a cubetti il Pecorino e scioglierlo a bagnomaria per circa 15 minuti assieme al latte. Tenere poi da parte per la guarnizione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca Cuffari (@habemus_fame_)

A 4 minuti circa dalla fine della cottura aggiungere la crema di piselli e mescolare. Spegnere il fuoco e aggiungere una noce di burro per amalgamare. Guarnire con il guanciale croccante e qualche cucchiaiata di fonduta, terminare con una macinata di pepe a piacere.