Risotto radicchio e scamorza, cremoso e colorato, è squisito con il suo effetto filante

Saporito e dal colore acceso e invitante, il risotto al radicchio e scamorza è cremoso e filante e conquista fin dal primo assaggio. Facile da preparare, si realizza in pochi passaggi. Scopriamo tutti i dettagli della ricetta. 

risotto radicchio scamorza ricetta
Risotto radicchio e scamorza (Pinterest – ragoutfood.com)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Velocissime da fare, le frittelle d’autunno sono morbide e profumate, una vera golosità!
  2. Fave dei morti, i dolcetti veneziani del 2 novembre. Ricetta e cenni storici
  3. Tutta la verità sui funghi che compri al supermercato: nessuno se lo aspettava

Adatto ad occasioni informali così come per pranzi o cene eleganti, il risotto al radicchio e scamorza è un primo piatto raffinato e saporito che affascina per il colore e la cremosità oltre che per un sapore delicato e avvolgente.

Si compone di pochi ingredienti che bastano per creare un gusto che armonizza meravigliosamente il sapore leggermente amaro del radicchio con quello intenso della scamorza affumicata per un risultato che piace molto appena lo si assaggia.

È particolarmente cremoso e l’effetto filante, garantito dalla scamorza come da tutti i formaggi a pasta filata, riesce sempre a conquistare.

Perfetto per questo tempo d’autunno, esprime bene il mood della stagione per i colori ed il sapore, inoltre sazia e riscalda, è nutriente e salutare. Si tratta davvero di un’ottima scelta da portare in tavola in questo periodo.

Il procedimento è quello tipico del risotto con la cottura realizzata piano piano con il brodo vegetale da aggiungere poco per volta e attendere che si assorba prima di versare il mestolo successivo.

La mantecatura finale lo completa ed è fondamentale per un piatto che rientra tra i classici della cucina italiana. Ecco tutta la ricetta passo dopo passo, con tutto quello che occorre e i passaggi da fare.

Ingredienti e preparazione del risotto radicchio e scamorza

Il riso da utilizzare, come per i risotti in genere, è preferibilmente il Carnaroli, ma anche il Vialone nano, i cui chicchi sono perfetti per questo tipo di cottura rimanendo ben corposi e avvolgendosi bene nel condimento cremoso.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

risotto radicchio scamorza ricetta
Tagliare il radicchio (Foto di Visual Stories Micheile da Pexels)

INGREDIENTI (per 2 persone)

  • 200 g di riso Carnaroli
  • 1 scalogno
  • 150 g di radicchio
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Brodo vegetale q.b.
  • 100 g di scamorza affumicata
  • 50 g di burro

PREPARAZIONE ( 25 minuti circa)

Per cominciare questa preparazione la prima cosa da fare è realizzare il brodo vegetale. Per ottimizzare i tempi e averlo subito pronto si può utilizzare un brodo granulare o in crema preparato precedentemente così da scioglierlo nell’acqua da portare a ebollizione.

Una volta che quello è pronto si può passare al resto. Quindi affettare finemente lo scalogno e metterlo in un tegame con un pò d’olio. Lasciarlo imbiondire per qualche minuto, poi unire il riso e tostarlo.

Si procede poi con la cottura del riso secondo la classica modalità del risotto perciò aggiungendo un mestolo di brodo alla volta e mescolando di tanto in tanto affinché il riso non si attacchi al fondo.

Aggiungere il mestolo di brodo successivo solo dopo che il precedente si è assorbito. All’inizio della cottura aggiungere il radicchio lavato e tagliato a striscioline, dopo averlo messo in acqua e risciacquato per almeno 3 volte in modo da eliminare il più possibile l’aroma tendente all’amaro.

Poi, dopo averlo ben scolato e  aggiunto al riso, sfumare con il vino rosso, lasciar evaporare e poi procedere con la cottura. 

Quando è pronto, a fuoco spento mantecare con il burro, che deve essere molto freddo, perciò durante il tempo della cottura passarlo in freezer per raffreddarlo ulteriormente. Unire anche la scamorza grattugiata e amalgamare bene il tutto.

risotto radicchio scamorza ricetta
Scamorza (Pinterest@marmiton.org)

Non resta che impiattare il risotto e servirlo subito perché va mangiato caldo fumante per godere appieno della cremosità e soprattutto dell’effetto filante coì buono e invitante.