Risotto al vitello con polvere di olive, piatto squisito dal sapore avvolgente

Per un primo piatto dal gusto pieno e intenso c’è il risotto al vitello e polvere di olive, gustosissimo e irresistibile da mangiare in tutte le stagioni. Ecco la ricetta per realizzarlo e fare un figurone.

risotto vitello polvere olive ricetta
Risotto al vitello con polvere di olive (Foto di Elena da AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Meringhe all’acquafaba, deliziose e vegane, sono anche una ricetta di riciclo
  2. Ciccio-Pancake, la ricetta del dolce light dal gusto inconfondibile
  3. Lutto nel mondo della cucina: il grande chef ci ha lasciati

Anche nei mesi più caldi ci può essere spazio per un buon risotto. Soprattutto per uno come questo, dal sapore intenso ma non pesante, in una ricetta raffinata e che ci farà fare anche una gran bella figura davanti ai nostri ospiti.

Il risotto al vitello con polvere di olive è buonissimo e indicato ad esempio per una cena tra amici quando si vuol servire qualcosa che con solo qualche tocco di ricercatezza diventa un piatto gourmet che conquista immediatamente.

Si compone di un carpaccio di vitello ridotto in piccoli pezzi come fossero piccoli coriandoli, elemento principale di un risotto che viene poi arricchito e impreziosito da una polvere di olive ottenuta con una semplice essiccazione al forno.

Pochi gesti e il classico procedimento per un piatto squisito e state certi che verrà subito richiesto il bis. Vediamo in dettaglio tutto quel che occorre e come fare per realizzarlo.

Ingredienti e preparazione del risotto al vitello con polvere di olive

La polvere di olive, facile da fare essiccando in forno le olive tritate, insaporisce e decora e possiamo utilizzarla per arricchire anche altre preparazioni e dare un tocco di colore che rende i piatti più completi. Una ricetta dentro la ricetta da tenere a mente.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

carpaccio vitello ricetta risotto polvere olive
Carpaccio di vitello (Foto di Orlando Bellini da AdobeStock)

INGREDIENTI ( per 2 persone)

  • 300 g di riso Carnaroli
  • 200 g di carpaccio di vitello
  • 40 g di olive nere
  • 1 l di brodo vegetale
  • 50 ml di liquore Marsala
  • 50 ml di vino bianco secco
  • 50 g di robiola
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE (50 minuti circa + essiccazione)

La parte più lunga di questa ricetta riguarda la fase di essiccazione delle olive per ottenere la polvere e va fatta in largo anticipo.

Diverse ore prima di fare il risotto quindi tritare le olive e disporle in una teglia su carta da forno e in modalità statica lasciarle essiccare a 80° per 6 ore circa.

Dopo aver ottenuto la polvere al momento di iniziare la preparazione del risotto per prima cosa tagliare il carpaccio in piccoli pezzi e metterlo a rosolare in una padella con un pò d’olio e sale e sfumando con il Marsala dopo i primi minuti.

Quando sarà ben cotto e rosolato tenerlo da parte. Proseguire con la preparazione del brodo vegetale se non lo si ha già pronto e poi tostare il riso e cominciare a farlo cuocere aggiungendo un mestolo di brodo alla volta dopo che si è assorbito il precedente.

All’inizio della cottura sfumare con il vino bianco, lasciar evaporare e continuare con il brodo. Quando il riso è cotto aggiungere il vitello in pezzettini, amalgamare, subito dopo unire la robiola e mantecare.

olive nere ricetta risotto vitello polvere olive
Olive nere (Foto di Manfred Richter da Pixabay)

In ultimo dopo aver impiattato cospargere i piatti con una manciata di polvere di olive che aumenterà il sapore e completerà anche sotto l’aspetto estetico.