Roberto Valbuzzi delizia a tarda notte: la sua versione hot dello spuntino di mezzanotte – FOTO

Lo chef anche ieri sera ha terminato molto tardi il servizio nel suo ristorante e per appagare il palato ha scelto uno spuntino osé a base di formaggio e pere. Ma non si è limitato a questo. 

Pan di Spagna al cacao ricetta roberto valbuzzi
Lo chef Roberto Valbuzzi (Foto Instagram @notordinarychef)

Siete mai stati a cena presso il Ristorante Crotto Valtellina a Varese di proprietà dello chef Roberto Valbuzzi e della sua famiglia? Nel locale sono proposte specialità valtellinesi e locali rivisitate in chiave moderna proprio per gusto del giovane cuoco classe 1989.

Incastonato nella vecchia cava di Arenaria di Malnate, Crotto Valtellina è un’eccellenza della ristorazione non solo per la regione montana in cui si trova ma anche per semplici curiosi che sono di passaggio e vogliono fermarsi ad assaporare una della cucine più innovative della Lombardia al confine con il Lago di Como.

Roberto è sempre attento a fornire un servizio eccellente nel suo locale, per questo torna a casa ad orari molto tardi per poter sistemare la cucina in vista della riapertura poi il giorno successivo.

Ieri però, come sta facendo vedere da qualche settimana, si concede sempre più spesso degli spuntini di mezzanotte assieme alla moglie Eleonora Laurito in attesa del suo secondo figlio (o figlia non si sa ancora).

Roberto Valbuzzi si spoglia sui social: mette a nudo ogni suo desiderio più intimo

Lo chef ieri sera è rincasato verso mezzanotte e la prima cosa che ha fatto è quella di postare una foto social in cui dava comunicazione di quello che avrebbe fatto di lì a poco.

I miei sabati sera più belli!” – scrive piegato sul bancone intento ad impiattare. “SERVICE!👨🏻‍🍳😎 Magari dopo ci facciamo uno spuntino di mezzanotte. Vi aspetto nelle stories!😉”.

Nelle stories poco dopo infatti lo vediamo mentre sta impiattando il suo spuntino accanto alla moglie che lo riprende con il cellulare poco distante.

Allora abbiamo optato per delle pere con dei fiorellini di Tête de Moine con la sua girolle ma ci sto andando giù di brutto“. Valbuzzi sta infatti intagliando con l’apposito strumento a seghetta circolare posta sopra il tomino dei fiorellini che posizione nel piatto con le bere a fette e del miele.

Il Tête de Moine è un formaggio stagionato di origine svizzera che deve essere “raschiato” con la girolle per sprigionare i suoi aromi estremamente complessi. Viene prodotto nel Canton Giura e nel Giura bernese, regione francofona del Canton Berna.

Lo spuntino dei consorti però non si ferma qui. Vediamo come hanno concluso il pasto hot di mezzanotte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberto Valbuzzi (@notordinarychef) 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Bianca Atzei non solo cantante: la sua crostata ai frutti di bosco è da standing ovation

E per finire ci facciamo una fetta di torta spalmata di Crema di Nocciole Piemonte IGP. Come concludere in bellezza!“. Voi cosa ne pensate? Vi sareste uniti a loro?