Salmonella nel cioccolato Kinder: oltre 450 casi in tutto il mondo

È un argomento molto dibattuto in quest’ultimo periodo che si è ampliato ancor di più dopo il ritrovamento anche nel cioccolato Kinder: cos’è la salmonella e come influisce sulla salute? Scopriamolo insieme.

salmonella cioccolato Kinder
Cioccolato Kinder (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Partiamo dal principio: cos’è la salmonella? Si tratta di un batterio responsabile di un’infezione gastrointestinale chiamata con il termine tecnico salmonellosi.

L’uomo può introdurre nel proprio organismo questo batterio tramite l’ingerimento di cibo che contiene tale batterio. La contaminazione può avvenire nei momenti di manipolazione o di conservazione di suddetto alimento o bevanda.

I cibi maggiormente colpiti da questa problematica sono uova, carne dei polli e cioccolato ma non bisogna dimenticarsi che anche bevande come latte o acqua contaminata possono scaturire la patologia.

Negli ultimi tempi però ha fatto molto discutere il ritrovamento di tracce di salmonella nel cioccolato Kinder: sono infatti stati più di 450 i casi di contaminazione.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Salmonella nel cioccolato Kinder: oltre 450 casi in tutto il mondo

I casi confermati nel mondo sono stati 453 con grandissima prevalenza in Europa: il Regno Unito con 128 casi traina la vetta seguito subito dopo dalla Francia con 121.

L’Italia fortunatamente è il paese meno colpito: appena 1 richiamo avvertito dalle aziende sanitarie. Per quanto riguarda le fasce d’età colpite, ovviamente i bambini sono stati il bersaglio più grande presentando anche sintomi gravi come diarrea sanguinolenta.

salmonella uovo kinder cioccolato
Bambini, la fascia più colpita dalla salmonellosi della Kinder (Canva)

Inoltre il 40% del totale dei casi accertati è stato ospedalizzato poiché in sintomi rilevati erano abbastanza gravi tanto da dover ricevere assistenza continua.

Le parole del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie

Data la possibilità dell’espansione di questo virus, sulla vicenda è intervenuta l’ECDC, ovvero il Centro Europeo per la prevenzione ed il controllo delle malattie.

Ha infatti specificato che “Sono necessarie ulteriori indagini per identificare la causa principale della contaminazione e per garantire che i prodotti contaminati non vengano immessi sul mercato“.

Inoltre i casi attestati fino ad ora potrebbero essere solo la punta dell’iceberg: potrebbero infatti essercene numerosi altri ancora non rilevati.

batterio salmonella
Il batterio della salmonella nelle uova (Canva)

Conclude infine l’ECDC spiegando “I casi interessati sono stati identificati attraverso tecniche di tipizzazione molecolare avanzate. Poiché questo metodo di test non viene eseguito di routine in tutti i Paesi, alcuni casi potrebbero non essere rilevati“.