Sardegna, nasce la pizza dedicata alla Regina Elisabetta II. Gli ingredienti fanno sognare

A Napoli si è disputato il primo ‘Trofeo Memorial Rodolfo Sorbillo’ che ha visto vincere una pizza davvero particolare, un omaggio alla Sovrana recentemente scomparsa.

Elisabetta II pizza sarda Emiliana Scarpa
Elisabetta II (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Sono ore concitate per la pizzaiola sarda Emiliana Scarpa che nei giorni scorsi ha trionfato a Napoli vincendo il primo Trofeo Memorial Rodolfo Sorbillo.

Ha battuto la concorrenza convincendo la giuria con una pizza dedicata alla Regina Elisabetta II (tanto che porta anche il suo nome) recentemente scomparsa e proprio per questo così meritevole di una ricetta elaborata come quella realizzata per la competizione.

La competizione, svoltasi presso la suggestiva Villa Imperiale sulla collina di Posillipo, a Marechiaro, ha visto la sarda di Cagliari proporre prima altre 4 pizze ma solo la ‘Queen Elisabeth’ ha convinto tutti che lei era la vera stessa assoluta dei giochi.

Questa pizza con il cornicione alto presenta “una corona adornata con culurgiones dall’ impasto al nero di seppia, le calde tonalità delle scaglie della bottarga, foglie d’oro e il tutto impreziosito da crema Parmentier all’anice stellato”.

Una vera Regina che ha sbaragliato la concorrenza da tutta Italia e non solo, portandosi a casa l’ambito premio messo in palio per l’occasione.

In giuria c’erano nomi altisonanti del settore food in Italia. Da Antonio Starita, Carolina Sorbillo, Alvise Cagnazzo, Nino Docimo, Iris Manco e Carlo Migliaccio.

Il trofeo invece è stato organizzato dall’Associazione Promozione Sociale Impastatori Italiani assieme al maestro pizzaiolo Luciano Sorbillo, figlio di Rodolfo.

Nuove pizze in memoria di Elisabetta, a Roma una pizza con tè, biscotti e acciughe

Pare però che la memoria dell’amata Sovrana non si sia fermata alla competizione di Napoli. In giro per il mondo stanno iniziando a spuntare come funghi varie ricette che recano il suo nome.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Elisabetta II pizza sarda Emiliana Scarpa
Pizza Queen Elisabeth (Foto dal web)

Forse però quella più particolare è stata creata a Roma, sempre una pizza, ma con un’abbinata di gusti decisamente atipici che ricordano tanto invece quelli della cucina inglese.

Il Messaggero per primo ha intervistato il pizzaiolo figlio d’arte Daniele Frontoni che ha sfornato la sua concezione di pizza romana-inglese (non è un match di calcio però).

Le preferenze gastronomiche di Elisabetta sono tutte condensate nel risultato ottenuto, ovvero fish&chips ed il tè con i biscotti. Un’assurdità?

Frontoni ha fatto bollire le patate con del tè verde e le ha abbinate alle acciughe su base bianca. Il tutto condito con mozzarella, menta ed una manciata di biscotti sbriciolati sopra una volta pronta la pizza.

Pizza Daniele Frontoni tè, acciughe, patate e biscotti
Pizza Daniele Frontoni (Foto dal web)

Voi la mangereste? Pare che si sia trattata di un’edizione limitata esclusivamente al periodo 12-21 settembre in concomitanza della veglia funebre della Sovrana e poi del suo funerale.