Sardine impanate: la ricetta del Sud che ha conquistato grandi e…

Sardine impanate: la ricetta del Sud che ha conquistato grandi e piccini

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Sardine impanate: vi sveliamo la ricetta del Sud che ha conquistato il palato di grandi e piccini, per un antipasto saporito e morbidissimo! 

Sardine impanate del sud
I filetti ricavati dalle sardine, ideali per la panatura della ricetta

 

 

Palermo, Messina, Trapani ed Agrigento. Queste città conosco benissimo i metodi più gustosi per cucinare le sardine. Arrosto, sottaceto, marinate e crude, oggi vi proponiamo una versione invitante e profumata che farà uscire pazzi anche i bambini. Vediamo cosa occorre

  • 400 gr di sardine già pulite e diliscate;
  • 350 gr di pangrattato;
  • 4 uova grandi;
  • 150 gr di parmigiano;
  • prezzemolo e mentuccia;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • olio EVO q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • olio per friggere;
  • stecchini per grigliata;

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Calamari arrostiti, una portata di pesce veloce dal sapore unico

 

Sardine impanate: la ricetta del Sud da servire come street food

Questa semplicissima ricetta è indicata per dei pranzi o delle cene a base di pesce, portando in tavola qualcosa di gustoso, che possano apprezzare gli adulti ma anche i bambini. Vediamo insieme come si preparano le sardine impanate con la ricetta del sud

Procuriamoci dal nostro pescivendolo di fiducia le sardine già pulite e diliscate. Sciacquiamole delicatamente sotto l’acqua e su una spianatoia, poggiamo diversi strati di carta assorbente. Adagiamo le nostre sardine e tamponiamole in modo da assorbire tutta l’acqua in eccesso.

In una terrina mescoliamo il pangrattato con il parmigiano, il prezzemolo e la mentuccia, l’olio, il parmigiano, il sale, il pepe e l’aglio tritato finemente. Mescoliamo fino ad ottenere una panatura morbida e umida. In un contenitore o piatto fondo, sbattiamo e rompiamo le uova. In maniera estremamente delicata, adagiamo i nostri pesciolini e poi impaniamoli con la panatura fatta in precedenza, sistemandola in una teglia dai bordi bassi. Pressiamo leggermente in modo che l’uovo assorba per bene il pangrattato e sistemiamoli su un piatto da portata.

Portiamo l’olio ad una temperatura di circa 175° e tuffiamo le nostre cotolettine di sardine per qualche minuto, giusto il tempo di dorarle. Proseguiamo fino ad esaurimento ingredienti. Per proporre l’antipasto in un modo carino, possiamo infilzare le nostre sardine impanate con degli stecchi da grigliata all’estremità e servirli con delle salse come maionese alle erbe, marmellata di cipolla o di peperoni. Vedrete che sapore goloso!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post