Savarin al limone, il dolce francese dalla sofficità che conquista

È l’equivalente francese del nostro babà, con qualche differenza, ma la consistenza sofficissima e spugnosa è molto simile. Il Savarin al profumo di limone è un dessert raffinato perfetto per le occasioni speciali.

savarin limone ricetta
Savarin al limone (Pinterest@marthastewart.com)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Polpette di ricotta e spinaci, una tira l’altra. Ricetta veloce per far mangiare anche i bambini
  2. Guida de L’Espresso 2022, Carlo Cracco torna al vertice: arriva il riconoscimento più ambito
  3. Barrette di cioccolato fondente e frutta secca, spuntino fit per rimettersi in forma per l’estate

Se noi italiani abbiamo il babà tra i dolci più tipici in Francia c’è il Savarin che gli assomiglia tantissimo. Hanno entrambi la stessa origine che risale all’800 in Alsazia quando fu aggiunto il liquore per rendere più morbida la pasta di una torta.

Perfezionato poi dal famoso pasticcere parigino Julien, famoso per aver lavorato presso la pasticceria dove fu creata la famosissima torta Saint Honorè che lui contribuì a perfezionare, gli diede il nome di un altro pasticcere con cui collaborava, il Savarin.

È un dessert da servire nelle occasioni speciali. Ha la consistenza sofficissima e spugnosa del babà, ma in più contiene anche il latte ed è arricchito da frutta fresca e/o creme.

Prepararlo non è per nulla difficile, come a volte si pensa. Ecco tutto quello che occorre e passo dopo passo come realizzarlo.

Ingredienti e preparazione del Savarin al limone

La profumazione di questo Savarin è al limone, realizzato in uno stampo da bundt per poter accogliere nel buco al centro la crema pasticcera e della frutta, in questo caso scorzette di limone caramellate.

versare impasto savarin limone ricetta
Versare l’impasto nello stampo da bundt (foto di Марина Долбус da AdobeStock)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

INGREDIENTI

Per la pasta:

  • 280 g di farina Manitoba
  • 60 ml di latte
  • 10 g di lievito di birra
  • 80 g di burro
  • 2 uova intere
  • 40 g di zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino di sale

Per la crema al limone:

  • 3 tuorli d’uovo
  • 100 g di amido di mais
  • 500 ml di latte
  • 1 limone biologico
  • 150 g di zucchero semolato

Per la bagna:

  • 250 ml di acqua
  • Succo di 1/2 limone
  • 150 g di zucchero semolato

Per guarnire:

  • Scorzette di limone candite q.b.

PREPARAZIONE (90 minuti circa)

Per prima cosa sciogliere il lievito nel latte. Poi aggiungerlo alla farina. Iniziare ad impastare, meglio se con una planetaria. Unire anche lo zucchero, le uova e il sale e proseguire nell’impasto.

Poco per volta aggiungere il burro, che deve essere morbido e tagliato a pezzetti, e continuare ad impastare. L’impasto si presenterà omogeneo, liscio e appiccicoso.

A questo punto lasciarlo lievitare fino al raddoppio del volume a temperatura ambiente. Quando sarà raddoppiato, imburrare uno stampo da bundt e con l’aiuto di una spatola versare il composto.

Cuocere in forno preriscaldato statico a 180° per 30 minuti circa. Per accertarsi dell’avvenuta cottura fare la prova dello stecchino, inserendolo e se ne uscirà asciutto vuol dire che è pronto.

Dopo averlo sfornato lasciarlo raffreddare su una gratella. Nel frattempo preparare la bagna.

In un pentolino mettere l’acqua con lo zucchero e portare a bollore. Poi aggiungere il succo di limone. Per bagnare il dolce bisogna fare dei buchi con uno stecchino in ogni sua parte e con un pennello versare la bagna.

Nel fare questa operazione è bene mettere un piatto sotto la gratella in modo che la bagna in eccesso cada lì. Quindi passarlo in frigorifero e lasciarlo raffreddare per 30 minuti circa.

Durante quest’attesa preparare la crema. In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere l’amido di mais, la scorza del limone grattugiata e il latte poco alla volta.

Mescolare con una frusta finché non raggiunge l’ebollizione. Poi quando ormai si è addensata e formata la crema metterla in un contenitore e lasciarla raffreddare.

crema pasticcera limone ricetta savarin
Crema pasticcera al limone (foto di Ricant Images da AdobeStock)

A momento di servire il Savarin, dopo averlo messo nel piatto da portata, inserire la crema in una sac a poche e versarla nel buco al centro e aggiungere una manciata di scorzette di limone candite.