Scolapiatti, pulirlo in modo impeccabile: questi ingredienti naturali lo fanno tornare come nuovo

Avere uno scolapiatti sempre pulito è fondamentale per garantirsi una cucina impeccabile. Per riuscire a mantenere al meglio i piatti, ecco come prendersi cura di questo elemento fondamentale nelle case.

Scolapiatti: come farlo tornare come nuovo
scolapiatti (Foto di Pexels)

LE RICETTE PIU’ LETTE DI OGGI:

Stoviglie pulite, ma scolapiatti sporco? Per evitare di lavare per ore e ore i piatti per poi sporcarli perché lo scolapiatti non è pulito bene, alcuni ingredienti della cucina vengono in aiuto.

In molti casi si pensa che siano necessari prodotti esosi per prendersi cura della propria casa, in realtà non è così: spesso, infatti, ingredienti della dispensa – da pochi euro – sono alleati delle pulizie con cui igienizzare e rendere linda la casa, tra cui la cucina.

Questa stanza più di altre deve essere sempre tenuta in ordine in quanto non solo si sporca molto, ma mangiando è importante garantire l’igiene.

Scolapiatti, pulirlo in modo impeccabile: cosa utilizzare

Una serie di ingredienti della dispensa vengono in aiuto per dire addio a scolapiatti sporchi. 

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

detersivi per piatti sono tossici?
Lavare i piatti (Foto da pexels di liliana-drew)

Come per molte cose, anche in questo caso il bicarbonato è la svolta: basta versarlo sullo scolapiatti per poi aggiungere dell’acqua calda e strofinare il tutto con una spugnetta, facendo dei movimenti circolari.

Nel caso in cui lo sporco sia ostinato, si può ricorre inoltre anche all’aceto bianco: questo va diluito in un bicchiere con il bicarbonato. Il tutto si lascia agire per 30 minuti per poi strofinare con la spugna e sciacquando al meglio.

Questo serve in particolare per gli scolapiatti in alluminio: nel caso si abbia un modello in plastica meglio una soluzione creata con succo di limone e bicarbonato.

doppio vetro forno pulizia
Aceto e bicarbonato (Foto da AdobeStock di Syda Productions)

Questo va sciacquato con un panno morbido, evitando spugne troppo aggressive in quanto la plastica è porosa e molto delicata.

In ogni caso si tratta di semplici trucchetti con cui dare una nuova vita questo elemento che non manca mai nelle cucine.