Tutti i segreti del più grande chef italiano: rimarrai a bocca aperta

Si è concesso ad una personale intervista al Corriere della Sera lo chef Massimo Bottura che così ha per la prima volta spalancato le porte della sua vita privata e familiare (tra scelte, dubbi, incertezze sul futuro).

Bottura con la moglie Lara Gilmore foto
Bottura con la moglie Lara Gilmore (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Chef ma anche collezionista di opere d’arte, filantropo, uomo di società, padre. Massimo Bottura è uno dei cuochi più conosciuti del nostro Paese e che ci ha fatti amare nel mondo grazie alla sua sapiente capacità di unire tradizione e innovazione.

Titolare dell’Osteria Francescana, un ristorante a tre stelle Michelin con sede a Modena e menzionato anche tra i “The World’s 50 best restaurants”, Bottura è un pilastro della nostra cucina nazionale, capace però di conquistare in pochi anni anche le gole di clienti internazionali che amano il suo modo di raccontare l’Italia.

La sua Osteria aperta nel 1995 gli ha valso ben tre stelle Michelin, riconoscimento che lo ha portatai ad entrare a piedi pari (come unico italiano!) nella cosiddetta “Hall of Fame” delle passate edizioni.

Pochi giorni fa ha conquistato il podio nella classifica “50 top Italy” categoria ‘Grandi Ristoranti’ della prima guida online della ristorazione italiana nel mondo.

60 anni festeggiati lo scorso 30 settembre, e ancora tanta voglia di puntare in alto. Parmigiano, aceto balsamico, mortadella, tortellini i suoi piatti ed ingredienti preferiti, ma pochissime informazioni relative la sua vita familiare e privata.

In una recente intervista rilasciata al Corriere della Sera però lo chef si è sbilanciato e ha aperto per la prima volta al pubblico la sua vita intima e riservata, fatta di dubbi, perplessità e incognite sul futuro come padre e imprenditore.

Massimo Bottura si confessa, “Vivo nell’incertezza…”

Per chi non avesse letto il reportage del giornalista Jane Kramer per il New Yorker, Massimo Bottura è riuscito a “slegarsi, ma senza dimenticare, dalla tradizione, a differenza del resto d’Italia“, aspetto che lo ha reso celebre a livello mondiale.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Bottura (@massimobottura)

Bottura è sposato dal 15 luglio 1995 con la statunitense Lara Gilmore, figlia dell’ex direttore del Reader’s Digest, ed oggi sua manager e braccio destro per le questioni economiche e commerciali legate ai suoi locali.

La coppia ha due figli, Alexa e Charlie, quest’ultimo affetto da un raro disturbo psicofisico. A seguito della scoperta della malattia del figlio, Bottura si prodiga per avviare a Modena il progetto denominato “Il Tortellante Aut Aut”, che coinvolge ragazzi affetti da disturbi dello spettro autistico in attività ludiche ed educative con cuoche esperte in materia.

All’attivo però ci sono anche altre attività: Il Tortellante e Food for Soul, quest’ultima in particolare è l’associazione che si batte per eliminare lo spreco di cibo e lo redistribuisce a chi è nel bisogno.

Proprio del figlio ha confessato al Corriere che vive “nell’incertezza di non potergli garantire la serenità anche quando non ci saremo più. E ho paura di condizionare con i miei timori le scelte di Alexa“.

Senza dimenticare la catena di Gucci Osteria a Firenze, Tokyo, Beverly Hills e Seoul, e Torno Subito a Dubai!

Lo chef non si ferma mai, non lo ha fatto neppure durante il lockdown quando con la figlia Alexa ha dato vita al progetto video “Kitchen Quarantine” che racconta le giornate in casa e cucina della famiglia. Cortometraggio che si è aggiudicato anche il ‘Webby Special Achievement Award’ assegnato dall’Academy Of Digital Arts an Sciences.

Lui però è stato protagonista anche della serie americana “Chef’s table e Waffle + Mochi” di Michelle Obama che tratta sempre la questione della disciplina alimentare insegnata ai più giovani.

In ballo decine di nuove attività, anche quella di aprire altri centri per anziani e senza tetto in giro per il mondo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Bottura (@massimobottura)

Ammette che gli manca sua madre, Luisa Bernardoni, mentre del padre confessa che gli piacerebbe poter tornare indietro e riallacciare i rapporti: “Lui non era contento della mia scelta. Il nostro non è mai stato un grande rapporto“.