I segreti per una perfetta igiene orale

I segreti per una perfetta igiene orale

I denti non solo regalano un sorriso perfetto, ma anche una buona masticazione e pronuncia. Abbiamo 32 denti: 12 molari, 8 premolari, 4 canini e 8 incisivi. Per averli sempre sani e belli bisogna però dedicargli un po’ di tempo della giornata. Vale sempre il principio prevenire è meglio che curare, sia dal punto di vista del dolore che da quello economico.

Ecco i principali consigli per una ottimale igiene orale:

Spazzolare i denti – I denti vanno lavati almeno tre volte al giorno e nel modo giusto. Ci vogliono due o tre minuti. Pulite la superficie esterna, interna e la superficie di masticazione del dente. Durante la pulizia, è consigliabile spazzolare anche la lingua e le gengive delicatamente. Lo spazzolino va cambiato ogni tre mesi.

Filo interdentale – Prendete 40 cm di filo e avvolgetelo intorno alle due dita medie, lasciando 3 cm di filo tra le due dita. Mantenendo il filo ben teso, fatelo scivolare delicatamente fra i denti, senza danneggiare le gengive. Piegate il filo interdentale intorno ad ogni dente a forma di “C” e muovetelo delicatamente sui lati di ogni dente e fin sotto la linea gengivale. Nel passaggio da un dente all’altro usate una parte di filo interdentale nuova.

Cibi “pericolosi” – Prestate molta attenzione alle caramelle, alle confetture, alle bevande zuccherate, ai dolci industriali, al vino, all’aceto e agli agrumi, ai gelati e ai dolci in genere. Sono potenzialmente pericolosi per la salute dei denti se non rimossi in modo adeguato. Dopo aver mangiato questi cibi aspettate almeno 20 minuti prima di spazzolare i denti. Infatti questi alimenti indeboliscono lo smalto dei denti e lo spazzolino può avere effetto abrasivo.

Cibi consigliati – Alcuni alimenti aiutano a preservare lo smalto dei denti. Ad esempio lo yogurt, ricco di calcio e fosforo, contribuisce alla rimineralizzazione dei denti e a proteggere lo smalto. Importanti anche latte e uova, ricchi di calcio e vitamina D. Il pesce è ricco di fosforo. Mangiare le mele aiuta a “strofinare” via la placca dai denti e a rinfrescare l’alito.

Evitare alcol, droga e fumo – L’uso di tabacco, a causa dello sviluppo localizzato di alte temperature ed all’azione diretta della nicotina, determina ispessimento dello strato più superficiale della mucosa. L’alcol, invece, danneggia i tessuti parodontali. I prodotti alcolici, anche per il loro elevato contenuto di zuccheri, provocano un’acidosi orale e predispongono allo sviluppo di erosioni e carie dentali. La presenza di sostanze acide nelle droghe può provocare erosioni dentali.

Andare dal dentista – Anche se non avvertite disturbi o dolori è consigliabile passare dal dentista una volta ogni sei mesi. Una pulizia generale è sempre cosa buona e utile.

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post