“È sempre mezzogiorno”, zia Cri mette in tavola il suo banana bread con fave di cacao

Il banana bread con le fave di cacao è perfetto per una colazione in cui fare il pieno di energia e del buonumore che produce il cacao, e Zia Cri ci spiega come prepararne uno sublime.

Cristina Lunardini banana bread cacao ricetta
Cristina Lunardini e il banana bread (Instagram @sempremezzogiornorai)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Iginio Massari ha un segreto per la pasta frolla. Burro, farina e sale si usano così
  2. Sembra una pizza ma è leggera e senza carboidrati. Prova questa ricetta a base di verdure e proteine
  3. Avete mai visto Csaba Dalla Zorza appena sveglia? In vestaglia a letto è un incanto – FOTO

Il banana bread è il soffice plumcake a base di banane della cucina anglosassone che risulta molto soffice e umido all’interno.

È stato inventato negli Stati Uniti alla fine degli anni ’20 del Novecento come cibo di recupero durante il periodo di crisi economica di quel periodo.

Diventato negli ultimi anni sempre più conosciuto è molto amato anche da noi e Cristina Lunardini, la zia Cri di “È sempre mezzogiorno”, ce ne ha presentato uno buonissimo.

Ieri, 28 marzo, infatti, nella puntata quotidiana del programma di Raiuno condotto da Antonella Clerici, zia Cri ha preparato questo pane per fare una colazione in stile americano o da gustare a merenda, tagliato a fette e volendo anche tostato.

La simpatica cuoca riminese, come al suo solito, propone ricette abbastanza semplici nei contenuti e facili da realizzare, ma che hanno sempre degli elementi di ricercatezza per scoprire e sperimentare nuovi gusti.

Il banana bread che ha illustrato e fatto per i telespettatori è al cacao, ma non con l’aggiunta del semplice cacao in polvere, è aromatizzato proprio dalle fave di cacao che gli danno una maggiore intensità di sapore.

Le fave di cacao sono i semi della pianta da cui si ricava poi la polvere e si trovano all’interno dei frutti che si chiamano cabosse.

Hanno un sapore amarognolo, possono essere consumate crude o tostate e sono ricche di antiossidanti, polifenoli e sali minerali tra cui spicca il magnesio.

È noto come il cacao stimoli la produzione di serotonina, chiamato l’ormone del buonumore, sicuramente un buon motivo in più per mangiare questo banana bread.

Approfondiamo allora nel dettaglio la ricetta e scopriamo cosa occorre e come fare per prepararlo seguendo le indicazioni della zia Cri.

Ingredienti e preparazione del banana bread con fave di cacao

Se fino a qualche anno fa era più difficile reperire le fave di cacao oggi si possono trovare facilmente nei negozi specializzati in alimenti biologici, ma anche in quelli di commercio equo e solidale e in molte erboristerie oltre che in store online.

fave cacao ricetta banana bread
Fave di cacao (Foto di ally j da Pixabay)

INGREDIENTI

  • 4 banane mature
  • 250 g di farina 00
  • 2 uova intere
  • 120 g di burro
  • 90 g di zucchero semolato
  • 50 g di zucchero di canna
  • 40 g di fave di cacao
  • 8 g di lievito per dolci
  • 3 g di bicarbonato di sodio
  • Sale q.b.
  • 4 cucchiai di rum
  • Succo di 1 limone
  • Zucchero a velo

PREPARAZIONE (60 minuti circa)

Si comincia col tritare le fave di cacao per ridurle in una granella. Poi, a parte, in una ciotola unire la farina, il lievito e il bicarbonato e miscelarli tra loro.

Aggiungere anche la granella di fave di cacao e tenere da parte. Sbucciare le banane, tagliarle grossolanamente a pezzi e metterle in un mixer. Aggiungere il succo di limone e il rum e frullare fino ad ottenere una crema.

Poi in una ciotola lavorare il burro con gli zuccheri, quello bianco e quello di canna, utilizzando le fruste elettriche fino ad avere un composto cremoso.

A questo punto unire le uova, che devono essere a temperatura ambiente, una alla volta, sempre mescolando con le fruste elettriche.

Poi, si passa a incorporare gradualmente gli altri due composti, quello con le polveri e quello con la crema di banane.

Unire quindi poco alla volta l’uno e l’altro, mescolando con una spatola per far amalgamare bene il tutto. Dovrà risultare un insieme omogeneo.

Quando sarà così si può passare a versarlo un uno stampo da plumcake imburrato e infarinato. Sulla superficie posizionare una banana sbucciata e tagliata a metà per il senso della lunghezza.

 

Quindi dopo aver preriscaldato il forno infornare e cuocere in modalità ventilata a 170° per 40 – 45 minuti circa.  Infine una volta sfornato e lasciato intiepidire si può cospargere con zucchero a velo.

(Romana Cordova)