#SiFaCosì, Bruno Barbieri oggi propone le frittelle di patate dolci con yogurt acido. Una bomba!

Lo chef emiliano oggi ci propone un piatto a lui molto caro che si realizza con pochi semplici ingredienti e in pochissimi tempo: le sue frittelle di patate dolci sono la fine del mondo. Risultato garantito.

Bruno Barbieri frittelle patate dolci salsa yogurt acido
Bruno Barbieri ai fornelli (screen YouTube)

I PEZZI PIU’ LETTI DI OGGI:

Ragazzi, avete presente le patate dolci americane? Io le trovo deliziose e in più ci si possono preparare delle ricette super. Spesso le uso per cucinare le mie frittelle salate, che accompagno sempre con una salsa allo yogurt eccezionale. Vi posso assicurare che una tira l’altra! Provatele e fatemi sapere la vostra“.

Questo l’incipit che accompagna l’ultimo post Instagram del grande chef Barbieri con 7 stelle Michelin al seguito.

Il cuoco originario di Medicina in Emilia, ci porta con questo piatto non solo nel profondo sud di Israele ma anche a casa sua visto che fin da piccolo ama cucinare questo tipo di patate in mille modi diversi.

Entriamo nel vivo dei giochi e campiamo passo passo le varie fasi della preparazione che ora andiamo a spiegare come Barbieri ha dettato nell’ultima video ricetta che ha già ottenuto oltre 17mila visualizzazioni.

Ingredienti delle frittelle di patate dolci con salsa allo yogurt acido

Le spezie usate dallo chef sono molto a piacere, quindi abbondate anche di zenzero o aglio se vi piace questo abbinamento, oppure anche di anice stellato e cardamomo.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Bruno Barbieri frittelle patate dolci salsa yogurt acido
Frittelle appena scolate dal burro (screen YouTube)

INGREDIENTI

Per le frittelle:

  • 300 g patate dolci
  • 1 uovo intero
  • 1 cipollotto
  • 20 g farina 00
  • Latte intero qb.
  • Curcuma qb.
  • Paprika dolce qb.
  • Noce moscata qb.
  • Burro qb.
  • Olio piccante qb.
  • Sale qb.
  • Nero di seppia qb.

Per la salsa:

  • 80 g yogurt greco
  • 50 g panna acida
  • 5 ml succo limone (pari a 1 cucchiaino)
  • Salsa di soia qb.
  • Origano essiccato qb.
  • Erba cipollina fresca qb.
  • Prezzemolo fresco qb.
  • Sale qb.

PREPARAZIONE (circa min)

Il primo passaggio è quello di pelare le patate e tagliarle a tocchetti regolari che poi andranno cotti a vapore fino a raggiungere una buona morbidezza facile da lavorare. Ci vorranno circa 15-20 minuti.

Terminata la cottura attendere almeno 30 minuti prima di procedere con la preparazione: le patate devono essere tiepide e aver perso parte del vapore creatosi con la cottura.

Inserirla all’interno di una boule capiente e con l’aiuto di un cucchiaio schiacciarle molto bene fino a ridurle in poltiglia senza grumi. Quindi aggiungere il cipollotto tritato molto finemente al coltello, un pizzico di sale, un cucchiaino di olio piccante, curcuma, paprika, noce moscata a piacere.

Infine aggiungere anche 1/2 bicchiere di latte intero, 2 cucchiai di farina setacciata e l’uovo intero. Mescolare con una frusta amalgamando bene tutti gli ingredienti.

L’impasto deve risultare leggermente liquidi, quindi non preoccupatevi della consistenza ottenuta a questo punto.

Preparare nel frattempo la salsa allo yogurt inserendo all’interno di un’altra boule lo yogurt greco, la panna acida e il succo di limone, l’origano secco, l’erba cipollina ed il prezzemolo tritati finemente, la salsa di soia e mescolare bene.

Preparare le frittelle che vanno inserite all’interno di una padella in cui è stato fatta sciogliere una noce di burro. Devono cuocere e abbrustolirsi almeno 2 minuti per lato. Terminare l’impasto, quindi scolare le frittelle sulla carta assorbente, prima che si freddino però cospargerle con una manciata di sale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Barbieri Chef (@brunobarbieri_chef)

Per l’impiattamento scegliere un bel piatto colorato (Barbieri suggerisce un bel verde acceso che fa da contrasto al giallo speziato delle frittelle e della salsa alo yogurt).

Sporcare con un pennello il piatto si portata, adagiare sopra le frittelle e decorare con basilico fresco e qualche goccia di nero di seppia diluito con un goccio di acqua. Buon appetito!