Allerta massima, il simbolo delle feste ritirato dal supermercato. Controlla la tua dispensa

Il salmone affumicato è indubbiamente una di quelle pietanze che non mancano mai sulle tavole delle feste natalizie. Attenzione però c’è un’allerta alimentare su alcuni lotti di pesce. Ecco quali.

salmone affumicato
Allerta alimentare su lotto di salmone affumicato (immagine realizzata con befunky)

Il Ministero della Salute ha emanato una nuova allerta alimentare e questa volta riguarda un prodotto particolarmente consumato in questo periodo dell’anno.

Di fatti, il salmone affumicato è una di quelle pietanze che proprio non può mancare sulla tavola delle feste; che sia servito semplicemente condito con sale e chicchi di melagrano o che invece sia utilizzato per preparare deliziosi e scenografici antipati, il salmone affumicato è ben più che presente a tavola in questo periodo.

Attenzione massima, quindi, rispetto alla nota diffusa dal ministero. Il rischio è la possibile presenza del batterio listeria monocytonenes.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Marca e lotto del salmone ritirato dal mercato

Come sempre quando si tratta di richiami alimentari, il Ministero e l’azienda produttrice sconsigliano il consumo del prodotto che bisogna riportare presso il punto vendita acquistato per un rimborso o la sostituzione dello stesso. Vediamo ora, nello specifico, di quale lotto stiamo parlano e cosa può provocare questo batterio.

salmone affumicato poseidon
Piatto di salmone affumicato (foto da adobestock)

Quando parliamo della listeria monocytonenes ci si riferisce a quel batterio che si trova molto comunemente nel terreno e nell’acqua e può provocare la contaminazione di ortaggi, verdure e animali anche se questi non presentano particolari segnali e sintomi.

LEGGI ANCHE->Supermercato, presto potrebbe sparire dagli scaffali: è corsa alla scorta

L’infezione provocata si chiama listeriosi e può manifestarsi in due forme principali; la prima e la gastroenterite che comporta nausea, febbre e dolori muscolari. In questo caso i sintomi si presentano entro 24 ore dall’assunzione dell’alimento contaminato.

Nel secondo caso, si è invece difronte ad una forma più invasiva e pericolosa e che si manifesta come meningite, meningoencefalite e sepsi. In quest’altro caso l’incubazione può essere anche molto più lunga e protrarsi fino a 30 giorni con sintomi che vanno dalla febbre alla cefalea, ma che contemplano anche stati confusionali e irrigidimento del collo all’altezza della nuca.

LEGGI ANCHE-> Tartine al caviale beluga per Natale | Attenzione al costo, veramente esagerato

Lotti di salmone affumicato da non consumare

Controllate, quindi, il vostro frigo se per caso vi siete ritrovati ad acquistare il lotto incriminato. Nello specifico, il salmone da non consumate sono a marchio Poseidon venduti in confezioni da 150 gr., sono stati prodotti nello stabilimento della Sofia Srl, in via Allende 22, a Pianoro (BO) (marchio di identificazione IT M1H2X).

ritiro alimentare salmone poseidon
La nota del Ministero (screenshoot dal sito del Ministero della Salute)

I lotti ritirati sono: il numero 22248E-SOLA-1995 con scadenza alla data 12/12/2022, il numero 22248E-SOLA-2092, con scadenza al 10/12/2022 e, infine, il numero 22248E-SOLA-2094 in scadenza al 12/12/2022.