Simone Rugiati diventa regista: “sembra il set di un film…ma è tutto vero!” VIDEO

Lo chef sul suo profilo Instagram ha finalmente svelato la sua impresa titanica portata avanti nell’ultimo anno. Ecco cos’ha combinato in Kenya assieme alle popolazioni locali. 

Simone Rugiati diventa regista nuovo video progetto #ChefForKenya
Simone Rugiati (Foto Instagram)

Lui non è solo il protagonista di programmi amatissimi come “Food Advisor”, “Cuochi e Fiamme” e, in ultimo, “L’Italia a morsi al ristorante” con Simone Rugiati. Diversamente da quanto molti potevano pensare lui è anche un guerriero come ha dimostrato a moltissimi anche durante la pandemia.

La grande intraprendenza che lo caratterizza è stata condensata in un progetto umanitario in Kenya in cui si è stabilito per per circa 3 mesi per portare avanti la missione “Schief” con cui sperava di raccogliere materiale video per realizzare poi un documentario da proporre in Italia. Lui lì però ha anche aiutato concretamente le persone del posto a bonificare i terreni e a costruire scuole e servizi.

Finalmente il tanto atteso ritorno dello chef è avvenuto e lui ha potuto mostrare i frutti del suo lavoro sul campo.

Simone Rugiati mostra l’Ecosistema mangrovie in Kenya: ve l’aspettavate un lavoro così certosino?

Ebbene sì, Rugiati appena rientrato in Italia ha già iniziato a lavorare con i montatori video per allestire i primi lavori da pubblicare nei suoi canali social e nelle maggiori piattaforme di streaming.

l'aperitivo di Simone Rugiati ricetta veloce
Simone Rugiati (Foto Instagram @simonerugiati)

L’abbiamo fatto davvero, con il supporto di @oakley : due strade apparentemente diverse che si sono unite per un bene comune più grande e hanno messo le radici per un futuro migliore“. Commenta lui per anticipare il primissimo video relativo la salvaguardia dell’Ecosistema mangrovie.

Lo chef diventa conduttore e regista nell’illustrare una delle tantissime attività di tutela che lui e la sua squadra hanno portato avanti in questi lunghi mesi di lavoro intenso sul campo. Vediamo il primissimo lavoro video realizzato.

Benvenuti all’interno di un ecosistema che mantiene forti e dà vita alle mangrovie da anni. Noi oggi qui inizieremo con il primo step del progetto #ChefForKenya ed insieme a Oakley abbiamo pensato di creare una nursery dove ripiantare almeno 500 mangrovie per dare loro poi la possibilità di diventare la linfa vitale di un territorio più forte e sano“.

Queste piante come spiega sono importanti perchè riossigenano l’acqua del mare, mettono radici solide per fortificare il suolo e proteggono le coste dalle mareggiate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Lavazza vs The Blended Orchestra: suoni ed emozioni per celebrare la sostenibilità

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simone Rugiati (@simonerugiati) 

Nel video Simone Rugiati mette letteralmente le mani sul terreno e l’acqua per realizzare più velocemente possibile questo lavoro immenso che però è riuscito a concludere con l’aiuto di tutti quelli che laggiù erano con lui.

Quindi l’appuntamento è nelle sue stories Ig per nuovissimi contenuti video carichi di nozioni botaniche, agricole e culinarie direttamente made in Kenya.