Sorbetto al limone

PREPARAZIONE: 40 minuti COTTURA:
Sorbetto al limone: la preparazione

PRESENTAZIONE

Il sorbetto al limone è il dessert più conosciuto e consumato soprattutto in estate o dopo un pranzo o una cena a base di pesce, anche se non disdegna di essere degustato al pomeriggio a stomaco vuoto. Il suo inconfondibile sapore conferisce non solo una caratteristica rinfrescante ma soprattutto digestiva ed è in grado di eliminare i sapori dalla bocca.

INGREDIENTI

  • 130 ml di succo di limone
  • 30 gr di albume d’uovo
  • 250 ml di acqua
  • 30 ml di limoncello
  • 170 gr di zucchero

PROCEDIMENTO

Prendete un albume, mettetelo in un recipiente e azionate le fruste fino a quando non sarà semi montato e formerà una schiumetta in superficie. Unite 30 grammi di zucchero continuando a lavorare il composto con le fruste elettriche e quando sarà diventato bianco e spumoso mettete da parte.

Adesso spremete i limoni fino ad ottenere 130 grammi circa di succo, filtrate in un colino a maglie strette in modo da evitare ogni residuo di polpa e versate il succo in un recipiente con acqua. Sbattete lievemente con un frusta a mano e addizionate 170 grammi di zucchero e aggiungete gli albumi gradatamente mescolando il tutto con una frusta a mano. Infine aggiungete il limoncello e amalgamate il tutto (potete sostituire il limoncello con succo di limone).

Mettete il composto nella gelatiera e azionatela fino a quando il vostro sorbetto al limone non avrà raggiunto la tipica consistenza cremosa. Dopo di che non resta che servire nei bicchieri. Se volte potete conservare in freezer per un tempo massimo di quattro settimane.

Se non avete la gelatiera potete optare per il seguente sistema: versate il composto in una ciotola larga e mettete in freezer per un paio di ore. Tirate fuori dal congelatore, smuovete con una forchetta e ripetete questa operazione ogni mezz’ora fino a quando il sorbetto non avrà assunto la consistenza desiderata. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post

Sorbetto al limone

Sorbetto al limone
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

Il sorbetto al limone è il dessert più conosciuto e consumato soprattutto in estate o dopo un pranzo o una cena a base di pesce, anche se non disdegna di essere degustato al pomeriggio a stomaco vuoto. Il suo inconfondibile sapore conferisce non solo una caratteristica rinfrescante ma soprattutto digestiva ed è in grado di eliminare i sapori dalla bocca.

INGREDIENTI

  • 130 ml di succo di limone
  • 30 gr di albume d’uovo
  • 250 ml di acqua
  • 30 ml di limoncello
  • 170 gr di zucchero

PROCEDIMENTO

Prendete un albume, mettetelo in un recipiente e azionate le fruste fino a quando non sarà semi montato e formerà una schiumetta in superficie. Unite 30 grammi di zucchero continuando a lavorare il composto con le fruste elettriche e quando sarà diventato bianco e spumoso mettete da parte.

Adesso spremete i limoni fino ad ottenere 130 grammi circa di succo, filtrate in un colino a maglie strette in modo da evitare ogni residuo di polpa e versate il succo in un recipiente con acqua. Sbattete lievemente con un frusta a mano e addizionate 170 grammi di zucchero e aggiungete gli albumi gradatamente mescolando il tutto con una frusta a mano. Infine aggiungete il limoncello e amalgamate il tutto (potete sostituire il limoncello con succo di limone).

Mettete il composto nella gelatiera e azionatela fino a quando il vostro sorbetto al limone non avrà raggiunto la tipica consistenza cremosa. Dopo di che non resta che servire nei bicchieri. Se volte potete conservare in freezer per un tempo massimo di quattro settimane.

Se non avete la gelatiera potete optare per il seguente sistema: versate il composto in una ciotola larga e mettete in freezer per un paio di ore. Tirate fuori dal congelatore, smuovete con una forchetta e ripetete questa operazione ogni mezz’ora fino a quando il sorbetto non avrà assunto la consistenza desiderata. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post