Spaghetti alle ‘vongole fujute’: il piatto povero della tradizione napoletana

0
30
Spaghetti alle 'vongole fujute': il piatto povero della tradizione napoletana
Spaghetti alle 'vongole fujute': il piatto povero della tradizione napoletana (pixabay)

Spaghetti alle ‘vongole fujute’: il primo piatto povero della tradizione napoletana che le nonne preparavano tanto tempo fa

Spaghetti alle 'vongole fujute': il piatto povero della tradizione napoletana
Spaghetti alle ‘vongole fujute’: il piatto povero della tradizione napoletana (pixabay)

Questo è veramente un primo piatto molto povero, in grado di soddisfare un po’ tutti i palati, sia i più esigenti, che i più semplici. Un piatto che arriva dalla tradizione napoletana, quando mamme e nonne avevano il desiderio di far mangiare ai propri cari un piatto squisito, senza però spendere tanto.  Anche in questo caso sono davvero pochi gli ingredienti che servono per questa ricetta e ancor meno il tempo di preparazione. Innanzitutto come potrete ben immaginare dal nome, questo primo vi ricorderà moltissimo il mare e le vongole… che però non ci sono! Vediamo subito perché… Scopriamo insieme tutti gli ingredienti che servono per eseguire al meglio questa ricetta semplice e veloce.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di vermicelli o spaghettoni trafilati al bronzo
  • 1/2 spicchi di aglio freschi
  • pomodorini del piennolo del Vesuvio
  • 4 /5 rametti di prezzemolo
  • 1 peperoncino essiccato piccante
  • un pizzico di pepe nero
  • un pizzico di sale marino fino
  • circa 180/200 ml di olio evo 

 

LEGGI ANCHE: Spaghetti di San Gennaro, piatto preferito di Totò: pronti in pochi minuti

Spaghetti alle ‘vongole fujute’: il piatto povero della tradizione napoletana

Nella padella mettiamo a soffriggere l’aglio sbucciato, privato dell’anima e tagliato finemente. I pomodorini vanno tagliati a metà e privati dei semini, una volta fatto ciò possono essere calati in padella. Mettete la pentola sul fuoco e appena bolle calate la pasta, ricordandovi di scolarla qualche minuto prima, in modo da ultimare la cottura in padella. Insieme ai pomodorini aggiungete il pepe e i peperoncino sminuzzato finemente. Aggiungete l’abbondante prezzemolo e fate cuocere il tutto molto lentamente in modo che si forma una specie di cremina. Scolate la pasta e fate cuocere gli ultimi minuti insieme alla salsa. Ecco a voi la ‘vongola fujuta’ che è rappresentata dal prezzemolo. 

 

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM: https://www.instagram.com/che_cucino.it/

Per essere sempre aggiornato su trucchi e segreti della cucina: CLICCA QUI!