Spaghetti alla Corte d’Assise, creazione calabrese di un piatto saporito con pochi ingredienti

Dietro il nome c’è la storia della nascita di questo piatto. Gli spaghetti alla Corte d’Assise uniscono alla semplicità di pochi e comuni ingredienti il gusto in stile calabrese con un ingrediente che all’epoca in cui nacque il piatto era considerato straniero.

spaghetti corte assise ricetta
Spaghetti alla Corte d’Assise (foto di aneps080203 da Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Melanzane ripiene di riso, in tante versioni ricche di gusto e di golosità per un evento di successo
  2. Torta salata di tramezzino, perché mangiarne uno quando puoi gustarne uno maxi?
  3. Come pulire il frigo dopo l’estate con questo antico trucco, brillante in un attimo

Gli spaghetti alla Corte d’Assise traggono il nome dalla storiella in cui ebbero origine. Risale alla fine degli anni ’50 quando in un ristorante di Marina di Gioiosa Jonica in Calabria entrò un magistrato e chiese di mangiare un piatto tipico del luogo.

Era quasi l’ora di chiusura e non c’era più niente da proporre quindi lo chef inventò sul momento un piatto a cui diede appunto questo nome.

Utilizzò ingredienti molto semplici, realizzò un condimento con salsa di pomodoro, aglio e l’immancabile peperoncino rosso per dare una connotazione calabrese al piatto.

Ma aggiunse anche un altro ingredienti che ai tempi lì era considerato un cibo quasi straniero: il Parmigiano Reggiano.

Così, con questi semplici elementi diede vita ad un piatto di pasta gustoso, spiccatamente saporito e dall’aroma piccante che piacque molto ed ebbe tanto successo da essere riproposto e diventare un piatto tipico.

Scopriamo come preparare al meglio gli spaghetti alla Corte d’Assise che seppur semplicissimi e super veloci da realizzare ci sono alcuni accorgimenti da tenere a mente per renderli perfetti.

Ingredienti e preparazione degli spaghetti alla Corte d’Assise

Tra le cose da ricordare e su cui porre attenzione una è quella di lasciar imbiondire l’aglio solo leggermente altrimenti se si brucia darà un sapore amaro. Inoltre per creare una deliziosa cremosità bisogna abbondare con il Parmigiano che così darà anche una sapidità accesa.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

spaghetti corte assise ricetta
Peperoncino rosso (foto di Jana Ohajdova da Pexels)

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 350 g spaghetti
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 2 peperoncini rossi freschi
  • 150 g di Parmigiano Reggiano Dop grattugiato
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

PREPARAZIONE (20 minuti circa)

Per prima cosa si inizia con la preparazione del sugo. In una capiente padella versare un giro d’olio e inserire i due spicchi d’aglio schiacciati e i peperoncini tritati.

Lasciar soffriggere a fuoco basso finché saranno imbionditi, poi versare la passata di pomodoro e il prezzemolo tritato e lasciar restringere e formarsi la salsa.

Una volta che il sugo si è formato ed è pronto eliminare gli agli. Si può scegliere, per un sapore ancora più intenso di tritare l’aglio in modo che rimanga nel sugo e lo impregni maggiormente, ma questo dipende dai gusti personali e dalla capacità di ognuno di digerirlo.

Quando la salsa è a metà cottura cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. Poi, appena sono pronti scolarli al dente e dopo, non rimane altro che gettarli nella padella con il condimento.

spaghetti corte assise ricetta
Parmigiano Reggiano Dop (Foto di lcb da Pixabay)

A questo punto l’altro passaggio importante è mantecare con il Parmigiano e infine aggiungere un filo di olio a crudo per completare. Poi impiattare, servire e gustare il piatto caldo.