Spaghetti interrati, la ricetta estiva della Costiera con il tocco segreto di Sal De Riso

Saporito, pieno di gusto, facile e veloce da preparare può essere una valida alternativa a tantissimi piatti del periodo. Lo potete proporre una sera d’estate con un buon bicchiere di vino rosso.

Spaghetti interrati ricetta Sal De Riso
Spaghetti interrati (screem Instagram @blubasilico)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Lui è Sal De Riso, nome completo Salvatore De Riso, nato a Minori in Costiera Amalfitana nel 1966, in arte pasticcere. In molti lo conoscono per via della sua partecipazione costante nel programma di Antonella Clerici “È sempre mezzogiorno” dove racconta ogni giorno piatto ghiotti della sua tradizione campana.

Lo ha fatto anche prima dello stop estivo dello show culinario, quando ha scelto di descrivere ai telespettatori un piatto a lui molto caro che si scosta dall’arte pasticcera ma che racconta molto di lui e la sua storia familiare.

Parliamo degli spaghetti interrati, piatto generalmente servito durante le feste natalizie ma che a suo dire invece è ottimo anche in estate magari accompagnato da un buon calice di vino rosso frizzantino.

Il nome spaghetti interrati deriva proprio dal condimento sabbioso e scuro conferito delle noci e nocciole tritate. Vediamo subito come realizzare questa meraviglia incredibile che farà sussultare tutti i commensali già al primo boccone.

Ingredienti e preparazione degli spaghetti interrati di Sal De Riso

Se non trovate facilmente le alici di Cetara vanno bene anche quelle solite in barattolo sotto sale, purché fresche e con la polpa bella piena e ricca di gusto.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Sal de Riso ricette
Sal De Riso (foto dall’account Instagram dello chef)

IGREDIENTI (per 4 persone)

  • 360 g di spaghetti
  • 10 filetti di alici salate di Cetara
  • 10 pomodorini del Piennolo
  • Olio extravergine d’oliva qb. 
  • 2 spicchi d’aglio
  • Prezzemolo fresco qb. 
  • Parmigiano Reggiano grattugiato qb.
  • Pane grattugiato qb. 
  • 10 g di pinoli tostati
  • 10 g di pistacchi (meglio se di Bronte)
  • 10 gherigli di noci di Sorrento
  • Sale e pepe qb.

PREPARAZIONE (circa 25 min)

La prima cosa da fare è quella di inserire in una padella antiaderente l’olio con l’aglio tritato finemente al coltello, solo quando questo è leggermente aromatizzato (ma non bruciato) unire anche le acciughe private dell’olio di conservazione, i pomodorini lavati e tagliati in 4 parti, la frutta secca (pinoli, pistacchi e noci).

Salare e pepare a piacere. Cuocere a fuoco basso senza coperchio per circa 8 minuti.

Mettere sul fuoco l’acqua per la pasta e solo quando bolle calare gli spaghetti ed il sale, cuocere al dente (circa 7 minuti). Scolare la pasta nel sugo di pomodorini e frutta secca e mantecare molto bene muovendo la padella con movimenti precisi.

Spaghetti alla busara ricetta veneta
Trito di prezzemolo (StockSnap by Pixabay)

A parte unire il pangrattato ed il Parmigiano e aggiungerli alla pasta per l’ultima mescolata prima di servire. Impiattare aggiungendo sopra ogni piatto il prezzemolo tritato ed un filo di olio evo a crudo.