Spaghetti alla Trappitara, meglio di quella aglio e olio. Ecco l’antica ricetta della nonna

Gli spaghetti alla Trappitara sono buonissimi e tradizionali dell’Abruzzo. Ecco la ricetta segreta della nonna 

Ricetta spaghetti trappittara
Spaghetti trappitara-foto instagram @le_ricette_di_libellula

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Avete mai provato gli spaghetti alla Trappitara? Sono veramente deliziosi. Hanno origine in Abruzzo e si preparano con olio d’oliva fresco. I contadini lo preparavano al momento.

Questo olio è 100% naturale, non ha alcun componente chimica e questo lo rende il migliore e il più buono. Quello abruzzese poi è molto profumato e pieno di sapore.

Essendo l’olio d’oliva la base di questo piatto deve essere molto buono, quindi scegliere il migliore in assoluto per la preparazione della ricetta.

Ingredienti e preparazione degli spaghetti alla Trappitara

Vediamo come preparare in poco tempo e facilmente gli spaghetti alla Trappitara.

Spaghetti trappittara ricetta
Spaghetti trappitara-foto instagram @yourabruzzo

INGREDIENTI (4 persone)

  • 80 gr alici sotto sale
  • 400 gr Spaghetti
  • 2 Spicchi di aglio
  • 1o Peperoni dolci secchi e rossi
  • 2 Pizzichi di peperone dolce in polvere
  • Olio
  • Prezzemolo
  • Sale
  • Peperoncino piccante fresco o sott’olio

PREPARAZIONE (40 minuti)

Come prima cosa, mettere sul fuoco una pentola grande piena di acqua salata e aspettare che bolla prima di gettare gli spaghetti.

Prendere poi una padella capiente e mettere a riscaldare abbondante olio extravergine di oliva. Aggiungere poi due spicchi di aglio sbucciati e tagliati a pezzetti grossi e poi aggiungere i peperoni secchi.

Quando i peperoni saranno ben tostati toglierli dal fuoco e metterli da parte a raffreddare, così diventeranno croccanti. Attenzione però a non farli annerire.

Nella padella con olio poi aggiungere anche le alici senza lisca. Sciacquare e tagliare a pezzetti il peperone dolce e un mestolo di acqua fredda per fermare la cottura.

Ricetta spaghetti trappitara
Spaghetti trappittara-foto instagram @orsettodabruzzo_

Versare poi una pioggia di prezzemolo tritato. Quando gli spaghetti saranno ben cotti, scolarli al dente e versarli nella padella con il sugo alla trappitara e farli saltare a fiamma vivace per qualche minuto completando la cottura.

Mantecare bene tutto e sbriciolare sopra i peperoni tostati. Il segreto di questa ricetta è che non bisogna lesinare con l’olio. Gli spaghetti infatti vanno cotto con l’olio e non con l’acqua.