Spegne 80 candeline il re della pasticceria: “Pensionato a chi?”. Auguri maestro

Ieri ha compiuto gli anni uno dei pilastri della pasticceria italiana, 80 candeline e non sentirle. Ecco cosa Iginio Massari si augura per il suo futuro in azienda.

Iginio Massari compie 80 anni foto
Auguri di Debora Massari al padre (screen Instagram) – Copia

LE RICETTE PIU’ LETTE DI OGGI:

A 16 anni si trasferisce in Svizzera dove rimane 4 anni ad imparare le tecniche dolciarie più innovative.

Nel 1971 apre con la moglie Maria la sua prima pasticceria a Brescia che chiama “Veneto”, prima nella classifica del Gambero Rosso dal 2011 al 2016. Nel 2015 a Venezia gli viene conferito il “Leone d’oro alla carriera”, apre poi altre tre pasticcerie a Milano, Torino e Verona.

La sua casa però resta sempre Brescia dove ha vissuto per tanti anni e dove tutto ebbe inizio. Ora lo stanno aiutando i figli Debora e Nicola, che lo seguono nella gestione delle attività e trainano quello che Iginio Massari ha creato negli anni con tantissima fatica.

Il grande maestro ieri ha compiuto 80 anni, una lunghissima vita alle spalle ma ancora tanti progetti da portare avanti. Intervistato da Bresciaoggi ha spiegato che cosa si augura per il suo prossimo avvenire.

Iginio Massari, “Non ho mai sognato castelli…”. Tanti progetti per i suoi 80 anni

Fino a oggi ho vissuto come un ragazzino, da domani inizio a vivere come un ragazzo“, ha scritto nel suo ultimo post Instagram che in poche ore ha raccolto migliaia di like e moltissimi messaggi di saluto da parte di amici e fan che con affetto lo seguono ormai da anni.
PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Iginio Massari (@iginio.massari)

Tanti i progetti da portare a termine ancora nei prossimi anni. Ai microfoni di Bresciaoggi ha spiegato che non ha un sogno da realizzare per il suo compleanno:

Non sogno di avere castelli – racconta – ho sempre sognato solo ciò che mi era possibile raggiungere“.

Spiega che spera di continuare però a fare tanta ricerca ancora, quella che lo ha sempre premiato nei lunghi anni di attività e che vuole perseguire con continuità anche nel suo prossimo futuro.

Ora ci sono i figli a dargli una mano e svolgere i compiti più gravosi, ma lui si prodiga subito a ribadire che “il pensionato non ho intenzione di farlo. Li supporterà fino a che ce ne sarà l’esigenza!“.

Massari ha firmato anche la torta di nozze del recente matrimonio tra Federica Pellegrini e Matteo Giunta svolto lo scorso 27 agosto presso il Marriot Venice Resort & Spa, lussuosissimo resort situato presso l’Isola delle Rose a Venezia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Iginio Massari (@iginio.massari)

Una 6 piani bianchissima decorata con rose e fiori sui toni pastello che ha impreziosito il ricevimento di nozze di uno degli eventi più esclusivi della stagione.

Ancora auguri maestro, 100 di questi anni!