Spezia egiziana ritirata dal mercato per rischio chimico, la nota del Ministero

Nuovo ritiro urgente del Ministero stavolta ai danni di una spezia orientale bloccata per la presenza di un pesticida vietato in Europa nel 2020 secondo accordi comunitari stabiliti per legge. 

Ritirato lotto aneto spezia egiziana rischio chimico dettagli
Supermercato (Foto di Piman Khrutmuang AdobeStock)

Il nuovo richiamo alimentare è stato pubblicato ieri sul sito del Ministero della Salute inerente stavolta un lotto di punte di aneto essiccate a marchio Or-Pa.

Il prodotto in questione è stato ritirato in quanto vi sono state trovate tracce di un pericoloso pesticida, il Clorpirifos. Ma sapete di cosa si tratta?

Il Clorpirifos è un pesticida organofosfato usato per uccidere dei parassiti tra cui insetti e vermi. Non molti sanno che però, come per l’Ossido di Etilene, nel 2020 è stato posto il divieto di utilizzo nei Paesi Europei.

Tra gli effetti principali sul sistema umano va a colpire il renale e la struttura del Dna, e può causare soprattutto nei bimbi danni neurologici e squilibri ormonali. 

Dettagli lotto, consumatori in allerta massima

L’avvertenza è anche stavolta di non consumare il prodotto se già presente in casa e di riportarlo nel punti vendita per il cambio merce immediato anche senza scontrino fiscale come previsto dalla legge.

Ritirato lotto aneto spezia egiziana rischio chimico dettagli
Aneto essiccato (Foto di Koirill AdobeStock).

Come detto si tratta di un lotto di punte di aneto essiccate dall’Egitto via Paesi Bassi a marchio Or-Pa vendute in confezioni da 750 g. Il prodotto oggetto del ritiro ha la seguente denominazione di vendita: “Dere otu dillspitzen aneth”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Ritirata farina di mais dal mercato: nuovo rischio chimico per i consumatori

Il produttore è Kar Gmbh Piccolomini Strass Colonia (Germania). Il lotto di produzione ritirato è il KA3 con data di scadenza 14/04/2023