Spumante avanzato? Niente panico | Le ricette che ti aiutano a non sprecare nulla

I consigli su come riciclare senza sprechi lo spumante avanzato, in maniera intelligente e non solo in cucina. Sono suggerimenti ottimi.

Dei calici riempiti con dello spumante
Dei calici riempiti con dello spumante (foto Canva)

Lo spumante avanzato dopo Capodanno non si butta, no di certo. E lo stesso vale per qualsiasi altro tipo di cibo. O si mette in frigorifero o in congelatore, a seconda delle previsioni di consumo, o si regala. Ma mai gettare via quel che è ancora buono da mangiare. Lo spreco alimentare è una delle cose peggiori e più odiose che esistano.

E pure con lo spumante avanzato dobbiamo evitare questo. In che modo possiamo impiegarlo, se però non ci va di fare altri brindisi fuori tempo massimo? Ci sono delle ricette che includono le nostre bevande con le bollicine – meglio se al cento per cento italiano – e non solo.

Infatti è possibile anche riciclare lo spumante avanzato per dare vita a dei rimedi che esulano dall’ambito gastronomico e culinario. Possiamo dare vita ad una squisita zuppa di cipolle.

Spumante avanzato, una ricetta e tante alternative

Due calici riempiti con dello spumante
Due calici riempiti con dello spumante (Foto Canva)

L’occorrente sarà il seguente, per quattro persone:

  • 1,5 kg di cipolle bianche;
  • 150 ml di spumante;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • 1 l di brodo vegetale;
  • 300 gr di pane raffermo;
  • 1 cucchiaio di farina;
  • 1 spicchio di aglio;
  • sale marino q.b.;
  • alloro essiccato q.b.;
  • timo essiccato q.b.;
  • pepe q.b. (opzionale);
  • parmigiano.

Iniziamo a rosolare le cipolle affettate in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine d’oliva. Dopo cinque minuti sfumiamo con lo spumante e lasciamo su fiamma sempre lenta per qualche altre istante. Poi uniamo il brodo vegetale ed aggiustiamo con sale, alloro e timo.

LEGGI ANCHE: Uova, mai cucinarle così: come evitare il pericolo Salmonella

A questo punto dovremo continuare a lasciare su fuoco basso per un’altra quarantina di istanti. Nel frattempo diluiamo la farina con un po’ di acqua, poi versiamo questo composto sulle cipolle ed aggiustiamo con il pepe. Serviamo dopo avere sistemato le fette di pane nei vari piatti, spolverando anche del parmigiano sopra.

LEGGI ANCHE: Michelle Hunziker in vacanza sulla neve sceglie la sua bevanda calda | Da copiare subito è deliziosa

Cos’altro possiamo fare con lo spumante? Sembra incredibile ma è possibile anche creare un trattamento di bellezza. Per esempio per conferire maggiore lucentezza ed una migliore consistenza ai capelli. Bisogna scaldare mezza tazza di spumante con mezza di acqua e sciacquare il cuoio capelluto. Facciamo agire per cinque minuti, poi procediamo con uno shampoo normale.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

E poi si può fare un trattamento tonificante per il viso. In questo caso bisogna passare un batuffolo di cotone nello spumante e tamponare il volto. Per un metodo perfetto contro la pelle grassa in particolare.