Strudel di mele in pasta fillo, il sapore inconfondibile in un guscio super croccante

È una rivisitazione del classico dolce di montagna in chiave super croccante. Lo strudel di mele in pasta fillo unisce la tradizione ad influenze mediterranee per un dolce delizioso e sorprendente. Facile da preparare, ecco come.

strudel mele pasta fillo ricetta
Strudel di mele in pasta fillo (foto di RitaE da Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. La torta al limone senza burro con solo 190 calorie, deliziosa, soffice, leggerissima
  2. Come preparare la crema pasticcera con un solo uovo. Ricetta facilissima
  3. Ritirato dal supermercato il celebre gelato stecco, “Rischio allergene non segnalato”

Buonissimo e ricco di gusto, lo strudel ci riporta alla montagna, in particolare alle zone del Trentino Alto Adige di cui è tipico.

Generalmente composto da un involucro di pasta frolla che ospita un ripieno di mele, frutta secca, uva sultanina e pangrattato, ha il sapore di ingredienti genuini e il profumo dei dolci che si gustano al fresco.

In questa ricetta vi proponiamo una rivisitazione del classico dolce codificato da determinati elementi che lo rendono unico per una versione più nuova con un’incursione nel mondo asiatico e mediterraneo: lo strudel di mele in pasta fillo.

La farcitura rimane quella tradizionale, ma il guscio di pasta che la riveste ha tutta un’altra consistenza e si caratterizza soprattutto per una irresistibile croccantezza.

La pasta fillo è una varietà della pasta sfoglia composta da tanti fogli molto sottili che si inumidiscono e si sovrappongono per poi esser cotti in forno o fritti assumendo in cottura durezza e appunto il tipico effetto spiccatamente crunchy.

Ha un sapore neutro, si presta bene ad ospitare ripieni per la tenuta forte ed è prodotta senza l’aggiunta di grassi, quindi possiamo considerarla abbastanza leggera.

È molto usata in Medio Oriente, nella penisola balcanica e nel Maghreb, prevalentemente per preparazioni dolci, ma anche salate.

Lo strudel di mele in pasta fillo è un dolce molto sfizioso che possiamo servire come dessert, ma anche assaporare a merenda o per una pausa di dolcezza durante la giornata.

Ingredienti e preparazione dello strudel di mele in pasta fillo

Per inumidire i fogli di pasta fillo in questa ricetta usiamo l’olio di semi di arachide o di girasole che ha una consistenza e un sapore più delicati di quello d’oliva e perciò non appesantisce lasciando leggerezza alla pasta.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

strudel mele pasta fillo ricetta
Mele (Foto di Kaique Lopes da Pexels)

INGREDIENTI

  • 8 fogli di pasta fillo
  • 3 mele
  • Scorza di 1 limone
  • 50 g di zucchero semolato
  • 50 g di uva sultanina
  • 10 g di pinoli
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • 6 noci
  • 50 g di pangrattato
  • 50 g di burro
  • 30 ml di rhum
  • 1 uovo intero
  • Olio di semi q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE (50 minuti circa)

Per cominciare, la prima cosa da fare è mettere in ammollo l’uvetta nel rhum per farla rinvenire e lasciarla così per 10 minuti circa.

Nel frattempo lavare le mele, sbucciarle, eliminare il torsolo e con una mandolina tagliarle a fette mediamente sottili.

In una ciotola unire le mele con gli altri ingredienti: l’uvetta strizzata, i pinoli, le noci sgusciate e spezzettate, la scorza del limone, lo zucchero e la cannella.

Mescolare per amalgamare bene il tutto. Poi in una padella sciogliere il burro, versarvi il pangrattato e lasciarlo abbrustolire qualche minuto.

Ora che il ripieno è pronto si può passare a comporre lo strudel. Prendere i fogli di pasta fillo e spennellarli con l’olio di semi e via via adagiarli uno sull’altro.

Poi, versare al centro il pangrattato e distribuirlo uniformemente. Proseguire inserendo il resto del ripieno e chiudere lo strudel arrotolando e sigillando le estremità spennellando con l’uovo.

Spennellare anche la superficie e a questo punto si può passare alla cottura in forno preriscaldato statico a 180° per 35 minuti circa.

strudel mele pasta fillo ricetta
Pasta fillo (Pinterest@bakingwithnyssaeda.com)

Quando è pronto, dopo averlo sfornato, se si vuole si può cospargere con una bella spolverata di zucchero a velo per completare. Infine tagliarlo a fette sentendo il suono della croccantezza, tanto invitante e goloso.