Cosa succede a chi non beve latte? Gli effetti collaterali che devi conoscere

Non bere latte, soprattutto in età adulta, è molto diffuso. Se questo comporta dei pro, può anche determinare dei contro. Ecco gli effetti collaterali derivanti da questa scelta.

Latte: cosa succede per chi non lo beve
Latte (Foto di Engin Akyurt da Pexels)

Senso di gonfiore e mal di stomaco. Questi gli effetti che spingono molti a dire addio al latte, in particole in età adulta in cui è più difficile digerirne gli enzimi rispetto a quando si era piccoli, bandendolo così dalla propria alimentazione. Niente classica colazione a base di questa bevanda, che lo vede abbinato a biscotti o cereali, e neanche da bere a merenda o alla sera.

Nell’infanzia questo alimento era molto protagonista e a volte persino consumato a cena per una coccola golosa: ma crescendo capita che non piaccia più il latte, non solo per i fastidi che se ne deriva dal consumarlo, trovando il suo gusto poco gradevole.

Poi c’è chi invece non lo consuma per scelta etica in quanto prodotto derivante dagli animali: con la diffusione del veganismo è spesso sostituto con drink vegetali come quelli a base di soia, mandorla e cocco.

Non bere latte: le conseguenze

Non bere latte può avere i pro di non assumere la caseina, contenuta al suo interno , il lattosio fonte di zuccheri che lo rendo da assumere con moderazione per chi sta seguendo una dieta, nonché i latticini fonte di gonfiori.

latte ricetta yogurt fatto casa bimby
latte (Foto di Couleur da Pixabay )

Tuttavia contiene molte sostanze benefiche e per questo è molto importante se rimosso dalla propria alimentazione sostituirlo con le corrette fonti alimentari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > Fiocchi di latte fatti in casa, ricetta base: ingredienti e procedimento

In particolare è ricco di fosforo, calcio, proteine contrato di vitamine quali B, A, D, alleati per le ossa, i denti e il cervello. Inoltre aiuta il sistema vascolare e rinforza quello immunitario ed è pertanto consigliato per gli sportivi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > CheCucino per pranzo: spaghetti al cavolo cappuccio rosso con guanciale e crema di latte. Incredibili

Latte cocco : come utilizzarlo
Latte di cocco (Foto di elif tekkaya da Pexels)

A tutto questo si aggiunge la presenza di fermenti lattici al suo interno capaci di riequilibrare la flora intestinale. Pertanto non assumendolo si finisce per tagliare molte proteine ed è necessario quindi integrale con altri alimenti o prodotti a hoc.