Supplì di riso

PREPARAZIONE: 60 minuti COTTURA: 30 minuti
Supplì di riso: la preparazione

PRESENTAZIONE

I supplì di riso sono delle crocchette di riso ripiene di mozzarella, impanate e poi fritte, tipiche della cucina romana. Una via di mezzo fra le tradizionali crocchette e le palle di riso. All’interno hanno un cuore filante e quando le romperete per mangiarle noterete che le due parti restano sempre unite dalla mozzarella filante, motivo per cui vengono anche chiamate supplì al telefono.

ThinkstockPhotos-478742757

INGREDIENTI

  • 250 gr di riso Carnaroli
  • 2 uova
  • 150 gr di passata di pomodori
  • Brodo vegetale q.b.
  • 80 gr di carne macinata
  • Pane grattugiato q.b.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Una mozzarella
  • Sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Iniziate con il preparare un bel ragù con carne macinata, passata di pomodoro e vino rosso e poi preparate il risotto cuocendo il riso direttamente nel ragù, aggiungendo però un po’ di acqua calda e il brodo vegetale. Fate cuocere fino a quando non si sarà asciugato l’acqua di cottura, ma se vedete che non si asciuga scolatelo per bene in uno scolapasta e trasferite il tutto in una ciotola abbastanza grande. Aggiungete sale e pepe quanto basta e fate raffreddare.

A questo punto tagliate la mozzarellina a dadini e sbattete le uova. Prendete una manciata di riso (raffreddato) e posizionate al centro un po’ di mozzarella, infine richiudete in modo da formare una sorta di polpetta di forma ovale. Durante questo procedimento abbiate le mani unte in modo da poter lavorare più facilmente.

Una volta preparati i supplì passateli nell’uovo, poi nel pangrattato prestando attenzione a non farlo spappolare. In una padella scaldate l’olio e fate cuocere i supplì fino a quando non saranno ben dorati, poi scolateli, adagiateli su un foglio di carta assorbente per un minuto e serviteli ancora caldi, anche se sono molto buoni e appetitosi anche tiepidi o freddi. Buon appetto a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post