Tagliolini cremosi al limone con basilico e zafferano, da leccarsi i baffi!

Questo primo ancora dal sapore estivo di catapulterà direttamente nella Costiera dove i limoni sono il vero assist in tutte le principali ricette. 

Tagliolini al limone zafferano ricetta veloce
Tagliolini al limone (Pinterest)

I tagliolini cremosi al limone uniti ad un succulenta salsina allo zafferano e basilico fresco sono una vera tentazione a cui è difficile rinunciare. Questa versione è molto delicata e cremosa grazie alla presenza dello zafferano e più freschi grazie al basilico.

Se preferite la versione tradizionale potete tranquillamente omettere questi due ingredienti ma il figurone a tavola è assicurato.

Ingredienti e preparazione dei tagliolini cremosi limone, basilico e zafferano

Questa ricetta può essere usata anche con delle tagliatelle o pappardelle, l’unico accorgimento è che si tratti di una pasta lunga che possa assorbire il sughetto cremoso.

Tagliolini al limone zafferano ricetta veloce
Limoni freschi biologici (Foto di Karolina Grabowska da Pexels)

INGREDIENTI

500 g di tagliolini freschi senza uova
350 ml di panna vegetale
2 limoni biologici non trattati
1 bustina di zafferano
1 mazzetto di basilico fresco

PREPARAZIONE

Cuocere i tagliolini in abbondante acqua a salata. Nel frattempo scaldare la panna in un’ampia padella con lo zafferano e un pizzico di sale, aggiungere il basilico fresco tagliato a striscioline e grattugiare la scorza dei due limoni, e ricavate il succo di uno solo dei due.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Stufato di Marrakesh ceci e melanzane, profumo di Marocco in tavola

Scolare la pasta tenendo da parte una tazza dell’acqua di cottura. Saltate i tagliolini nella panna allo zafferano aggiungendo anche il succo del secondo limone, il basilico e un po’ di acqua di cottura per ottenere un condimento morbido. Servite subito finché sono caldi (e cremosi).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Zuppa di peperoni rossi arrostiti con quinoa, la ricetta accogliente dell’autunno

Questi tagliolini si possono conservare anche un paio di giorni in frigorifero. Al momento del consumo vanno però ripassati in padella con un po’ di acqua calda o un mestolo di brodo vegetale per far tornare il condimento cremoso.